Piccoli passi

Moderatori: AnimaSalva, Valentina, Melissa_chan, virgolette, Alyssa, Irene, CristinaV, Roby, Lorett@, vernica71

Avatar utente
Michela141
Baby
Baby
Messaggi: 29
jedwabna poszewka na poduszkę 40x40
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2020, 14:42
Località: Parma
Età: 34

Re: Piccoli passi

Messaggio da Michela141 »

MartaB ha scritto: lunedì 14 dicembre 2020, 1:20
Le brutte...
Sto notando un calo drastico della libido. Gli alzabandiera sono un ricordo lontano e negli ultimi giorni ho difficoltà a mantenere il signorino sull'attenti anche volontariamente.
Cavolo per me quello sarebbe un altro punto a favore, ho sempre odiato essere così governato da stupidi impulsi carnali, la libido così accentuata di noi uomini la ho sempre sofferta, a volte basta un cespuglio in penombra che parte l'allarme generale, il corpo umano deve decidere se obbedire alla testa o al coso tra le gambe, ma di sangue c'è n'è solo per uno dei due e la gravità non gioca a favore del cervello : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :

Ho sempre ben visto infatti il primo periodo con un tipo diverso di antidepressivo, perchè anche quelli inizialmente agiscono in modo significativo sulla libido, ma poi inizi a tollerare il farmaco e l'unica cosa che rimane per me è la frustrazione.

Avatar utente
Nicole
Teen
Teen
Messaggi: 80
Iscritto il: martedì 6 gennaio 2015, 3:00
Località: Roma
Età: 51

Re: Piccoli passi

Messaggio da Nicole »

Ciao Marta, volevo solo dirti di controllare la pressione sanguigna. Per quel poco che avevo provato con i fitoestrogeni, a me era salita a 135/80.

Nicole
non sarà per caso che essere donna è ..."veramente fico" ?

Avatar utente
LauraB
Queen
Queen
Messaggi: 5399
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia
Età: 56
Contatta:

Re: Piccoli passi

Messaggio da LauraB »

MartaB ha scritto: venerdì 4 dicembre 2020, 0:37 Non ho ancora ben chiara quale sarà la mia strada ma al momento nel dubbio è mio interesse mantenere l'attività "sotto" quindi in caso di peggioramenti o sospenderò il Saw Palmetto oppure farò una pausa di tutto quanto fino a quando non tornerò alla normalità.
Chiaramente l assunzione di sostanze anche solo leggermente femminilizzanti hanno effetto in toto sul corpo.

Se l obiettivo a questo punto è il seno, non resta che la chirurgia, che personalmente sconsiglio soprattutto in mancanza di un percorso psicologico.
Si va a cambiare e serve essere in grado di tenere testa ai cambiamenti. serve convinzione e forza d animo.

Ma secondo me il primo obiettivo è stare bene con sè stesse, e capire se questa è la propria strada. : Wink : Il corpo viene di conseguenza
Laura Bianchi

Avatar utente
Amicatrans3
Baby
Baby
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2020, 23:43
Località: Roma
Età: 69

Re: Piccoli passi

Messaggio da Amicatrans3 »

Ciao Marta,
se ti può essere di aiuto ti dico che io ho fatto la terapia ormonale sostitutiva dietro controllo dell'endocrinologo e l'erezione definitiva l'ho persa dopo sei mesi di antiandrogeni e di progestinici assunti insieme.
Pertanto per adesso e con i fitoestrogeni puoi stare tranquilla che potrai tornare alla "normalità" dopo qualche settimana dall'interruzione.

Avatar utente
Patriziatrans
Gurl
Gurl
Messaggi: 286
Iscritto il: domenica 4 ottobre 2015, 11:17
Località: bologna
Età: 59

Re: Piccoli passi

Messaggio da Patriziatrans »

un saluto da parte mia

Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Messaggi: 5203
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA
Contatta:

Re: Piccoli passi

Messaggio da Monica Poli »

MartaB ha scritto: lunedì 14 dicembre 2020, 1:20 Le brutte...
Sto notando un calo drastico della libido. Gli alzabandiera sono un ricordo lontano e negli ultimi giorni ho difficoltà a mantenere il signorino sull'attenti anche volontariamente.
(...) La mia attività sessuale attualmente è nulla ma non vorrei incorrere in qualcosa di "definitivo" non avendo ben chiaro in mente cosa voglio essere. Mi sento sempre più donna ma non so quanto la mia vita attuale ne risentirebbe quindi non sono pronta per una cosa così definitiva.
Cara Marta,
Premetto che sono l'ultimo a dover parlare di questi argomenti, ma siccome la discussione da te avviata è pubblica, credo che vi possa intervenire chiunque, titolato o meno che sia.
Ho letto solo ora questo tuo post, e mi hanno colpito soprattutto le frasi che riporto qui sopra.
L'impressione che ne ricavo è che tu stia facendo esattamente l'opposto di quello che richiederebbe la logica...
Intendo dire che, a mio parere, uno dovrebbe prima aver ben chiaro in testa cosa vuole essere, e poi, solo in un secondo tempo, in base alle risposte che si darà (necessariamente con l'aiuto di persone qualificate), compiere tutti i passi necessari per arrivare all'obbiettivo che si è prefissato, senza più angosce, timori e tentennamenti vari.
Qual è la "ratio" nello scrivere d'essere preoccupati per l'alzabandiera che non c'è più, e nello stesso tempo affermare di sentirsi "sempre più donna"?
E se scrivi "non ho ben chiaro in mente cosa voglio essere", per quali ragioni assumi delle sostanze che modificano il tuo corpo in una direzione ben precisa, per giunta correndo seri rischi? Pensi che questi cambiamenti possano aiutarti a decidere?
Io ti inviterei a riflettere bene su tutto e ad agire secondo una certa logica e una certa razionalità, come hanno fatto un po' tutti.
Ripeto, io sto navigando in questa "area T" che non mi riguarda, essendo un semplice travone. Ma un po' mi stupisce che molte persone che sono in percorso di transizione si limitino solamente a darti qualche consiglio, tipo 'non esagerare' o 'controlla la pressione' anziché dirti chiaro e tondo che ti devi fermare e ricominciare dall'inizio partendo con il piede giusto.
Oppure è sbagliato quel che ho scritto io...
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.

Avatar utente
Roby
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 3143
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia
Età: 55
Contatta:

Re: "Custodia' parrucca

Messaggio da Roby »

Trovo quello che scritto Monica assolutamente condivisibile: la strada maestra è prima fare chiarezza con se stess* riguardo a chi si è e dove si vuole andare; dopo si può pensare ad assumere prodotti che interagiscono con il nostro corpo, con prescrizione e controllo medico.

Ho notato anche io che Marta sta seguendo vie diverse, che io non consiglierei mai.
Ciò nonostante ho deciso di non intervenire.

Mi sono posta una domanda: chi sono io per dare consigli non richiesti?

Marta è maggiorenne ed ha esordito spiegando di essere consapevole dei rischi che si assume. Inoltre ha parlato di prodotti classificati come integratori alimentari, spiegando di farne un uso secondo le dosi raccomandate.
Non ha chiesto consigli: sta raccontando la sua esperienza.

Ognun* è libero di darle il feedback che crede, come ha fatto Monica; ma nella libertà credo sia incluso anche l'astenersi. Non credo che nessun* si debba sentire obbligat* a "salvare" un utente dalle proprie libere e consapevoli scelte.

Baci
Roberta

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk

La Roby

Moderatrice di X-Dress

Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Messaggi: 5203
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA
Contatta:

Re:

Messaggio da Monica Poli »

Roby ha scritto: martedì 19 gennaio 2021, 13:19 Ognun* è libero di darle il feedback che crede, come ha fatto Monica; ma nella libertà credo sia incluso anche l'astenersi. Non credo che nessun* si debba sentire obbligat* a "salvare" un utente dalle proprie libere e consapevoli scelte.
Baci
Roberta
Ciao Roby, condivido quel che scrivi... Infatti anch'io ho riflettuto parecchio prima di dire quel che penso, per le stesse tue ragioni.
Però io non mi riferisco a chi si astiene dal commentare. Chi decide di non fare commenti ritiene che quanto scritto non meriti risposte per i motivi da te detti, quindi nulla da eccepire ed è giusto così.
Io mi riferisco a chi commenta con qualche blando consiglio, dando così l'impressione che la cosa sia normale e che meriti solo qualche "aggiustamento"
o qualche piccola prudenza. In questo caso non si tratta di "lasciare che uno faccia tanto è maggiorenne" ma di un commento che può essere interpretato come incoraggiamento a continuare su quella strada, e questo può essere un problema soprattutto per persone fragili che sull'argomento mostrano una certa confusione.
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.

Avatar utente
marina65
Baby
Baby
Messaggi: 27
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 18:03
Località: Lazio Nord altrimenti definita Tuscia
Età: 55

Re: Re:

Messaggio da marina65 »

Monica Poli ha scritto: martedì 19 gennaio 2021, 14:00 Però io non mi riferisco a chi si astiene dal commentare. Chi decide di non fare commenti ritiene che quanto scritto non meriti risposte per i motivi da te detti, quindi nulla da eccepire ed è giusto così.
Io mi riferisco a chi commenta con qualche blando consiglio, dando così l'impressione che la cosa sia normale e che meriti solo qualche "aggiustamento"
o qualche piccola prudenza. In questo caso non si tratta di "lasciare che uno faccia tanto è maggiorenne" ma di un commento che può essere interpretato come incoraggiamento a continuare su quella strada, e questo può essere un problema soprattutto per persone fragili che sull'argomento mostrano una certa confusione.
Ti quoto , qui sopra si e' letto di ormoni presi come se fosse bere bicchieri di acqua fresca o di terapie ormonali fai da te' ,qui siamo al paradosso di una utente che prima prende roba contenente determinati prodotti interdittivi e poi si preoccupa del fatto che "non tira" , Ok siamo tutti maggiorenni ma penso , soprattutto da parte di chi magari ha qualche anno di esperienza in piu' , che non si possa chiudere gli occhi davanti a certe cose anche perche' se si scrive su un Forum per condividere certe cose e' chiaro che implicitamente si chieda consiglio e cmq scrivendone e' chiaro che si espone anche alle critiche , cosa che Monica ha fatto e di cui condivido il pensiero , sul fatto che l'utente Martab scrivendo ha dimostrato di non avere le idee chiare forse e' meglio per lei che prima di proseguire con terapie fai da te' si consulti con degli specialisti sia a livello Psicologico che medico questo prima magari di averne danni irreparabili e non intendo solo Psicologici .
Soggetto totalmente pazzo astenersi perditempo ... Se volete sapere tutto cio che una trav e' meglio che non faccia leggete il mio Blog ! Vi avviso porta follia ......... : Chessygrin : https://vitatrav.blogspot.com/

Avatar utente
Roby
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 3143
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia
Età: 55
Contatta:

Re: Piccoli passi

Messaggio da Roby »

Premessa importante:  il Forum non approva e si dissocia decisamente dall'uso di ormoni senza prescrizione e senza controllo medico.

Però qui parliamo di prodotti di erboristeria in libera vendita che non richiedono nessuna ricetta medica.

Naturalmente anche i prodotti in libera vendita, se usati con dosaggi esagerati possono dare dei problemi: persino la semplice Aspirina può fare dei danni se ne butto giù 20 pillole tutte insieme. Ma anche da questo punto di vista la nostra MartaB ci ha rassicurati: lei rispetta le dosi raccomandate.

Arriviamo al punto: anche i prodotti da erboristeria in dosi "standard" qualche effetto lo danno, direi che Marta li abbia presi proprio per questo. Ora sta toccando con mano questi effetti, alcuni desiderati ed altri no e sicuramente sta pensando che è il momento di fare una seria riflessione sull'opportunità di andare avanti.

E' chiaro che la riflessione andrebbe sempre fatta prima di iniziare a prendere dei prodotti che hanno effetto sul fisico: questo messaggio, mandato da due utenti super senior del Forum, è arrivato forte e chiaro. In aggiunta direi che da questa esperienza tutt* noi possiamo trarre degli insegnamenti importanti.

Mi piacerebbe sentire cosa ne pensa l'interessata.

baci 

Roberta



Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk

La Roby

Moderatrice di X-Dress

Rispondi