Quasi tentativo di abbordo...

Moderatori: AnimaSalva, Valentina, Melissa_chan, virgolette, Alyssa, Irene, CristinaV, Roby, Lorett@, vernica71

Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
Messaggi: 3862
jedwabna poszewka na poduszkę 40x40
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno
Età: 63

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da angelaingrid »

Chicca.love ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 8:42 Scusa se mi permetto, ma un buongiorno/ buonasera ecc ecc anche se fatto con evidente doppio fine non può essere considerata un invasione di campo.
Il doppio fine c'è sempre, in questi casi. Il signore in questione conosceva la destinataria del saluto? No.
Questa già sarebbe un'invasione, proprio per definizione.
Il saluto tra sconosciuti è pratica diffusa e comune sui sentieri di montagna, ed è giusto così.
Ma in città, oltretutto dopo aver squadrato da capo a piedi una persona... eh no, direi che il tentativo di approccio era assolutamente palese, e la gentilezza non c'entrava nulla.
Fai una prova: al maschile, saluta una sconosciuta per strada. Ma poi non ti stupire se ti manderà alla grandissima a quel paese...
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.

Avatar utente
Chicca.love
Gurl
Gurl
Messaggi: 141
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2018, 18:34
Località: Toscana
Età: 31

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da Chicca.love »

angelaingrid ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 12:12
Chicca.love ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 8:42 Scusa se mi permetto, ma un buongiorno/ buonasera ecc ecc anche se fatto con evidente doppio fine non può essere considerata un invasione di campo.
Il doppio fine c'è sempre, in questi casi. Il signore in questione conosceva la destinataria del saluto? No.
Questa già sarebbe un'invasione, proprio per definizione.
Il saluto tra sconosciuti è pratica diffusa e comune sui sentieri di montagna, ed è giusto così.
Ma in città, oltretutto dopo aver squadrato da capo a piedi una persona... eh no, direi che il tentativo di approccio era assolutamente palese, e la gentilezza non c'entrava nulla.
Fai una prova: al maschile, saluta una sconosciuta per strada. Ma poi non ti stupire se ti manderà alla grandissima a quel paese...


Ma dehh quando un sorriso e un saluto può essere qualcosa di cosi fastidioso o con un complicato sotto testo. Nella vita ordinaria saluto spesso con un sorriso sconosciuti/e e il 99% mi risponde con il medesimo sorriso. Capita spesso che siano gli altri a salutami e sorridermi e indovina che faccio rispondo con un sorriso. E questo accade anche se quel sorriso e un abbordo sia fatto che ricevuto . OVVIAMENTE LA COSA DEVE FERMARSI LI SE NON E GRADITO. Ma qui mi sembra che il problema dipenda anche dalla lettura che se ne da. Non dipende se si è en homme o al femminile una genilezza rimane tale e se non gradita si skippa facile. Forse il fastidio di averla ricevuta da un uomo. Quindi penso si più questo il problema ma per non far finta di vivere su marte se un uomo etero vede una bella signora gli sorride e spera di poterci parlare e poi chissà e questo avviene da sempre ma l’altra grande notizia che spesso succede alla rovescia e niente e solo normale. QUELLO CHE CONTA E L EDUCAZIONE SE SI FERMA LI . Dai basta

Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
Messaggi: 3862
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno
Età: 63

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da angelaingrid »

Chicca.love ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 13:05 Dai basta
Scusa ma con chi ce l'hai? Siamo in tante pensarla allo stesso modo. Prenditela allora anche con le altre.
Bene: a noi invece la cosa dà estremamente fastidio, MAI ci sogneremmo di farlo.

Forse non hai letto bene il post iniziale: il saluto era accompagnato da sguardi penetranti (nota bene la radice del verbo penetrare) e apprezzamenti visivi. ERGO, non era un saluto di cortesia. Punto.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.

Avatar utente
Chicca.love
Gurl
Gurl
Messaggi: 141
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2018, 18:34
Località: Toscana
Età: 31

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da Chicca.love »

Non sono quinper fare polemica

Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Messaggi: 5200
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da Monica Poli »

angelaingrid ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 14:29
Chicca.love ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 13:05 Dai basta
Scusa ma con chi ce l'hai? Siamo in tante pensarla allo stesso modo. Prenditela allora anche con le altre.
Bene: a noi invece la cosa dà estremamente fastidio, MAI ci sogneremmo di farlo.

Forse non hai letto bene il post iniziale: il saluto era accompagnato da sguardi penetranti (nota bene la radice del verbo penetrare) e apprezzamenti visivi. ERGO, non era un saluto di cortesia. Punto.
Mio parere personale: Angela ha ragione, in questo caso il saluto è un'invasione di campo imbecille e fastidiosa. Però un saluto, seppur cafone, non è uno stupro ma appunto solo una cafonaggine che va presa come tale non rispondendo e passando oltre.
Ignorare certe persone, far loro capire di non essersi neppure accorti della loro insignificante presenza, è l'atteggiamento a mio avviso più giusto da tenere, senza però illudersi che il soggetto sia in grado di comprenderlo.
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.

Avatar utente
Dedesignoratrav
Gurl
Gurl
Messaggi: 158
Iscritto il: giovedì 12 dicembre 2019, 11:11
Località: Imperia
Età: 58
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da Dedesignoratrav »

Mi trovo d'accordo con gli ultimi interventi di Angela e Monica, dal racconto di Veronica si capiva bene che non era un semplice e cortese saluto.

Avatar utente
AnimaSalva
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 5615
Iscritto il: giovedì 4 settembre 2014, 22:01
Località: La Spezia
Età: 44
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da AnimaSalva »

Chicca.love ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 13:05



Ma dehh quando un sorriso e un saluto può essere qualcosa di cosi fastidioso o con un complicato sotto testo. Nella vita ordinaria saluto spesso con un sorriso sconosciuti/e e il 99% mi risponde con il medesimo sorriso. Capita spesso che siano gli altri a salutami e sorridermi e indovina che faccio rispondo con un sorriso. E questo accade anche se quel sorriso e un abbordo sia fatto che ricevuto . OVVIAMENTE LA COSA DEVE FERMARSI LI SE NON E GRADITO. Ma qui mi sembra che il problema dipenda anche dalla lettura che se ne da. Non dipende se si è en homme o al femminile una genilezza rimane tale e se non gradita si skippa facile. Forse il fastidio di averla ricevuta da un uomo. Quindi penso si più questo il problema ma per non far finta di vivere su marte se un uomo etero vede una bella signora gli sorride e spera di poterci parlare e poi chissà e questo avviene da sempre ma l’altra grande notizia che spesso succede alla rovescia e niente e solo normale. QUELLO CHE CONTA E L EDUCAZIONE SE SI FERMA LI . Dai basta
Chicca, intervengo da donna che troppo spesso si è trovata davanti a invasioni di campo... A una prima lettura si può pensare "va beh, che ha fatto di male il tizio?", ma è una visione superficiale.
Non è il saluto in sé, quello figurati... anche a me è capitato di ricambiare saluti o sorrisi da sconosciuti, ci mancherebbe.
Sono gli sguardi ripetuti, quelli che ti fanno sentire come se fossi nuda a dare fastidio.
Una volta, da ragazzina, a un tizio che mi guardava così feci un gesto come dire "Caxxo guardi"? e questo distolse lo sguardo.
Credimi, a noi donne essere fissate in quel modo NON fa piacere.
Quindi io comprendo Veronica. Ovviamente è un fastidio che passa, certo ci son cose peggiori, ma sul momento non fa piacere, a meno che a qualcuna non piaccia "esibirsi" e quindi cerchi solo attenzioni da uomini, anche se "pesanti".
Inoltre, aggiungo un aneddoto: anni fa risposi a un saluto del genere, accompagnato da sguardi fissi. Ero in giro da sola, sabato pomeriggio e fui abbordata da un ragazzo, tra l'altro molto carino.
Simpatico, sembrava ben educato, più giovane di me.
Chiacchierammo un po' e lui passò a invitarmi a cena... così, di botto.
Ovviamente rifiutai, lui mi riaccompagnò a casa (a piedi) e nel salutarmi, la sua mano scivolò sul mio didietro.
Avrei dovuto capire fin dal primo approccio che non voleva solo salutarmi e fare due amabili chiacchiere, ma decisi di dargli una possibilità.
La sera stessa, andando a prendere l'auto, vidi seduto sul muretto davanti a casa uno... ebbi un tuffo al cuore, temendo fosse lui. Fu stupido, perché figurarsi se dopo il due di picche pomeridiano poteva essere lì, ma fui felice di dover scendere in garage senza uscire dal portone.
Non dico che da un saluto debba sempre finire così, ma succede... per questo di chi fissa intesamente e poi prova ad attaccar bottone, non mi fido.

Avatar utente
vernica71
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 4676
Iscritto il: domenica 5 ottobre 2014, 11:53
Località: Milano
Età: 50
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da vernica71 »

Ragazze... non litigate... : Wink :

Vediamo di chiarire bene l'episodio. Tanto per cominciare non sono cerbero e anche a me capita
spesso di scambiare due parole con degli/delle sconosciute, soprattutto sui mezzi pubblici... richieste di
indicazioni o risposte, spesso di circostanza, a lamentele generalizzate da parte di persone che cercano
supporto per qualche cosa che gli è accaduto (tipo problemi con i biglietti, commenti ai tizi che entrano
senza timbrare, ecc...)... Ma anche argomenti più frivoli come il tempo... Anni fà ricordo che un ragazzo
seduto accanto a me sul tram mi osservò mentre realizzavo un piccolo origami con un biglietto del tram usato...
Osservava con curiosità e alla fine mi rivolse la parola per complimentarsi per l'oggetto e per la manualità...
Due parole e poi salutandoci siamo scesi e ciacuno uno per la propria strada.
L'attenzione del signore che mi ha tenuto aperto la porta invitandomi a passare per prima è stata cortesia...
I complimenti per la manualità è stata una manifestazione di condivisione di un pensiero gentile...
L'episodio raccontato da Monica in un altro post è una delicata e cortese "invasione" di campo che certamente
sorprende piacevolmente...
E' anche capitato che qualcuno mi salutasse come se mi conoscesse passandomi accanto ma risultava evidente
che mi avesse scambiata per qualcun'altra/o.

Sabato sera non è andata in questo modo. Il tizio non è stato ne delicato ne cortese... si è semplicemente preso
la libertà di tentare l'approccio dando per scontato che a me avrebbe fatto piacere (di fatto di come la potevo
pensare io non gliene fregava nulla).
Con mia moglie andiamo (andavamo... prima del Covid... : Cry : ) regolarmente in sala da ballo e ci trovi un modno
di personaggi che praticano la pesca a strascico... e non solo uomini...
In quei frangenti, so che può capitare perché di uomini e donne sole che vengono a chiedere di farle ballare
è normale. Come è normale declinare tali inviti se il personaggio di turno non convince.

Ma essere abbordate da uno sconosciuto per la strada in quel modo non lo trovo ne lusinghiero ne piacevole, piuttosto
quasi una molestia.

Veronica
Se io sono un CD... chi o cos'è un DVD?

Immagine"Programming today is a race between software engineering striving to build bigger and better idiot-proof programs, and the universe trying to build bigger and better idiots.
So far, the universe is winning!" (Robert Cringley)

Avatar utente
AnimaSalva
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 5615
Iscritto il: giovedì 4 settembre 2014, 22:01
Località: La Spezia
Età: 44
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da AnimaSalva »

Comunque... per sdrammatizzare un pochino, io saluto sempre chi mi saluta, perché son miope e pure un po' rimbambita : Chessygrin : quindi non riconosco le persone, poi con la mascherina mi risulta ancora più difficile riconoscere le persone.
Un giorno ero come giornalista a seguire una manifestazione e un tizio mi dice: "Claudiaaaa, ciao, come va?".
Panico.
"Scusa, ci conosciamo?" e lui: "No, ma ti ho visto su facebook". : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :

Ora smetto di monopolizzare il post di Veronica, promesso. : Chessygrin :

Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Messaggi: 5200
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA
Contatta:

Re: Quasi tentativo di abbordo...

Messaggio da Monica Poli »

vernica71 ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 23:00 Ma essere abbordate da uno sconosciuto per la strada in quel modo non lo trovo ne lusinghiero ne piacevole, piuttosto
quasi una molestia.
Veronica
È una molestia, senza il "quasi".
Ma siccome si tratta sempre di i codardi matricolati con il cervello piccolo piccolo, a volte mi capita di divertirmi umiliandoli con battute al vetriolo.
Una piccola soddisfazione che mi concedo quando sono en femme, una sorta di mini vendetta pensando a tutte le donne che non sono libere di vivere in serenità per colpa di questi scarafaggi.
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.

Rispondi