Piccoli passi...

Re: Piccoli passi...

Messaggioda Roby » martedì 23 aprile 2019, 20:36

In realtà l'articolo non parlava di legge ma di un "protocollo operativo per il contrasto all’omotransnegativita" che sarebbe stato firmato giorni fa presso il comunue di Reggio Emilia (l'ho recuperato da altre testate online regionali). Tuttavia in nessun sito istituzionale (regione Emilia Romagna, comune di Bologna, comune di Reggio Emilia) c'è traccia di questo protocollo.
Il mistero è fitto: possibile che se un documento così importante è stato firmato non c'è modo di scaricarlo e leggerlo per farsi un'idea propria?
Roby

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: Piccoli passi...

Messaggioda Alyssa » martedì 23 aprile 2019, 20:53

Frida ha scritto:Certo che parlare di cessi quando la vera notizia bomba è un'altra. Come si potrebbe definire la possibilità di mettere al mondo un figlio per denaro?

Se mi permetti questa è una non-notizia.
Non ci sono al momento leggi nazionali che regolamentano la "maternità surrogata", ma nemmeno che la definiscano, e questo tentativo (del cui contenuto non sappiamo nulla) non è passato.

Per quanto mi riguarda, ho un'idea piuttosto precisa e contraria alla mercificazione del corpo umano in ogni forma.
Eliminando le logiche del profitto, ognuno/a è libero di fare ciò che vuole col suo corpo.

Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1307
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Piccoli passi...

Messaggioda LauraB » martedì 23 aprile 2019, 21:34

Federica ha scritto:Per me 2 bagni erano già sufficienti ed ognuno va in quello in cui crede di appartenere, alla fine si va a fare i bisogni in bagno e c'è una porta chiusa.Mi sembra che così aumentino le distinzioni e l'ettichettatura


Federica ha scritto:Ma il terzo è FtM o MtF ? Perché forse servono 2 bagni in più.


Alyssa ha scritto:prenderei con le pinze l'intero articolo.


Quoto in pieno Federica. In attesa di capire se il protocollo/legge/regolamento appaia alla luce del sole e come si intende realizzarlo, mi pongo anche io queste domande. I bagni in teoria secondo questo atto dovrebbero essere almeno due in più, forse. Altrimenti sarebbe assurdo pretendere che una ftm vada in nello stesso bagno di mtf. Sarebbe come mandare una donna bio nel bagno degli uomini. E secondo, forse una persona ftm o altro non ha piacere a "farsi scoprire" usando un bagno cosi ben etichettato. E una persona androgina? Dove la mandiamo?
Per me ne bastano sempre due, F e M. Il bagno donne poi è un luogo privato, riservato, tutte le porte chiuse. E' il bagno uomini che non è il massimo a livello di privacy. E, sinceramente,molto spesso, nemmeno di igiene.

Per esperienza personale, come gia scritto in altri topic, a me basta la mia coda di cavallo per creare agitazione. Nel bagno uomini. Senza problemi nel bagno donne. E non in versione enfemme, per intenderci. E' questo il punto da superare.. evitare che ci sia la Gardini di turno a sindacare chi/cosa sei. Quando si supererà questo aspetto, sarà un passo avanti. Non so se servirà una legge per arrivarci, dovrebbe essere una cosa demandata al buon senso e all intelligenza.
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 4786
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: Piccoli passi...

Messaggioda Frida » mercoledì 24 aprile 2019, 12:58

Alyssa ha scritto:
Frida ha scritto:Certo che parlare di cessi quando la vera notizia bomba è un'altra. Come si potrebbe definire la possibilità di mettere al mondo un figlio per denaro?

Se mi permetti questa è una non-notizia.
Non ci sono al momento leggi nazionali che regolamentano la "maternità surrogata", ma nemmeno che la definiscano, e questo tentativo (del cui contenuto non sappiamo nulla) non è passato.

Per quanto mi riguarda, ho un'idea piuttosto precisa e contraria alla mercificazione del corpo umano in ogni forma.
Eliminando le logiche del profitto, ognuno/a è libero di fare ciò che vuole col suo corpo.

Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli


Io non capisco come possano stare insieme dei gruppi che lottano per l'inclusione sociale di alcuni e l'esclusione sociale di altri passando per i bagni gender free. Poi se vogliamo parlare di quanto le istituzioni siano diventate inclusive perchè hanno liberalizzato i cessi ben venga per riempire qualche pagina. Le notizie vengono sempre confezionate a panino; tra due notizie d'inclusività sui protocolli fantasma c'è la notizia più importante: la maternità surrogata o GPA che non è "un gioco ideologico" ma un tema dirimente per la parità dei diritti di tutti. Buona fortuna!
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1760
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Precedente


Torna a X-Dress NEWS




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010