prima donna transgender iridata nel ciclismo

prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda veronica » sabato 20 ottobre 2018, 7:30

Notizia dell'altro giorno che mi è capitata sotto gli occhi

https://www.gazzetta.it/Ciclismo/17-10- ... 2855.shtml

e questa, relativa al vincitore del Tour de France Robert Millar diventato Philippa York

http://www.repubblica.it/2006/08/galler ... sso/1.html
1231sweet girl

2481
Avatar utente
veronica
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 3127
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 6:20
Località: Torino

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Federica » sabato 20 ottobre 2018, 10:58

Riguardo la prima, la cosa penso sia un po' complicata e capisco le polemiche delle altre.
Credo che nonostante la transizione, la muscolatura sia sempre quella maschile e quindi avvantaggiata rispetto alle altre.
[Federica
Avatar utente
Federica
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 691
Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 22:47
Località: Verona

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Deborah.t » sabato 20 ottobre 2018, 12:29

Concordo con te Federica. Davvero sono molto avvantaggiati rispetto alle donne bio

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
Deborah
Avatar utente
Deborah.t
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 284
Iscritto il: lunedì 27 novembre 2017, 14:03
Località: Trentino

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Elisabetta » sabato 20 ottobre 2018, 15:13

Concordo anche io. Mi sembra una forzatura.
Avatar utente
Elisabetta
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 139
Iscritto il: lunedì 18 luglio 2016, 18:21
Località: Parma

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Roby » sabato 20 ottobre 2018, 20:56

Esistono delle condizioni e regole specifiche per consentire alle atlete trans MtF di gareggiare nelle categorie femminili . Sostanzialmente si tratta in un controllo sul livello di testosterone . Evidentemente è stato ritenuto che un livello di testosterone abbastanza basso garantisce di gareggiare a pari condizioni
tra atlete trans e donne biologiche.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/26/olimpiadi-aperte-ai-transgender-nuove-regole-cio-addio-operazione-bastera-controllare-livello-ormonale/2407504

Baci

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2708
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Maurina » sabato 20 ottobre 2018, 22:10

Susy ha ragione e aggiungo che con la transizione m to f si tende a prendere peso, la muscolatura diminuisce e aumenta la massa grassa.
Io ho dovuto incrementare l'attività fisica per evitare di prendere chili ma nonostante questo la massa muscolare è diminuita rispetto a quando ero una maschietta.
Avatar utente
Maurina
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 387
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 22:43
Località: Marche

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda ccinzia61 » sabato 20 ottobre 2018, 22:41

Federica ha scritto:Riguardo la prima, la cosa penso sia un po' complicata e capisco le polemiche delle altre.
Credo che nonostante la transizione, la muscolatura sia sempre quella maschile e quindi avvantaggiata rispetto alle altre.

Assolutamente d'accordo!!! Sono stata un atleta mezzofondista in gioventu' a discreti livelli, i tempi dei maschi rispetto alle femmine sono stratosfera!!! La muscolatura e le leve sono completamente differenti, x non parlare della resistenza, trovo assurdo e scorretto far concorrere una transgender con una donna biologica....ma ormai ,ovunque, il "politicamente corretto"...va contro ogni buonsenso!! : Sad :
Avatar utente
ccinzia61
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
Donna Bio
Donna Bio
 
Messaggi: 3018
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2015, 16:23
Località: piemonte-liguria

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda ccinzia61 » sabato 20 ottobre 2018, 22:48

susy ha scritto:Esistono delle condizioni e regole specifiche per consentire alle atlete trans MtF di gareggiare nelle categorie femminili . Sostanzialmente si tratta in un controllo sul livello di testosterone . Evidentemente è stato ritenuto che un livello di testosterone abbastanza basso garantisce di gareggiare a pari condizioni
tra atlete trans e donne biologiche.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/26/olimpiadi-aperte-ai-transgender-nuove-regole-cio-addio-operazione-bastera-controllare-livello-ormonale/2407504

Baci

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk

Non e' solo un problema di testosterone, e infatti sono state aperte contestazioni in quasi tutte le federazioni sportive , l'articolo e' incompleto e fuorviante, in realta' nelle federazioni sportive le trans ammesse sono eccezioni e i controlli non si limitano al livello dei dosaggi ormonali! Almeno per quello che riguarda le federazioni Italiane ! : Sad :
Avatar utente
ccinzia61
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
Donna Bio
Donna Bio
 
Messaggi: 3018
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2015, 16:23
Località: piemonte-liguria

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Roby » sabato 20 ottobre 2018, 23:07

ccinzia61 ha scritto:
susy ha scritto:Esistono delle condizioni e regole specifiche per consentire alle atlete trans MtF di gareggiare nelle categorie femminili . Sostanzialmente si tratta in un controllo sul livello di testosterone . Evidentemente è stato ritenuto che un livello di testosterone abbastanza basso garantisce di gareggiare a pari condizioni
tra atlete trans e donne biologiche.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/26/olimpiadi-aperte-ai-transgender-nuove-regole-cio-addio-operazione-bastera-controllare-livello-ormonale/2407504

Baci

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk

Non e' solo un problema di testosterone, e infatti sono state aperte contestazioni in quasi tutte le federazioni sportive , l'articolo e' incompleto e fuorviante, in realta' nelle federazioni sportive le trans ammesse sono eccezioni e i controlli non si limitano al livello dei dosaggi ormonali! Almeno per quello che riguarda le federazioni Italiane ! : Sad :
Sono convintissima del fatto che il competere ad "armi pari" sia alla base dello sport.
Non per niente in alcune discipline oltre al sesso esistono anche le categorie in base al peso (non pensate solo al pugilato e judo, anche nel canottaggio ed in alcune classi della vela).
Nel caso delle atlete trans, presumo che le federazioni sportive abbiano scritto delle regole basate su dati scientifici:che sia il semplice livello di testosterone o altri controlli più sofisticati.
Ri - baci

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2708
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: prima donna transgender iridata nel ciclismo

Messaggioda Federica » sabato 20 ottobre 2018, 23:55

Mi fa ricordare quell'anno che atlete cinesi ottenevano risultati straordinari nel nuoto.
Già a vederle.sembravano uomini, poi si scoprì un eccesso di uso di ormoni....
Se c'è una divisione negli sport, femminile e maschile, non credo sia fatta a caso.
Poi se un giorno riusciranno a trovare l'ingrediente perfetto che misura la differenza atletica tra i 2 sessi ben venga, ma per ora mi sembra una forzatura, ma parlo da ignorante in fatto.di.sport e spero di non offendere nessuno.



Inviato dal mio ASUS_Z01KS utilizzando Tapatalk
[Federica
Avatar utente
Federica
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 691
Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 22:47
Località: Verona

Prossimo


Torna a X-Dress NEWS




Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010