Ma dove siamo?

Ma dove siamo?

Messaggioda jessicaP » domenica 14 aprile 2019, 8:15

Ciao ragazze,
questo post l'ho pensato in un momento di riflessione riguardo il nostro modo di essere donne.

Spesso mi trovo in giro per viaggi verso Firenze, Bologna, Milano ecc, e in queste grandi città non ho mai incontrato in giro una cd.

Ma come mai molte di noi non si vedono in giro visto che la mentalità è cambiata? Dove ce ne stiamo nascoste? Dovremmo uscire più spesso, secondo me, e imporre alla gente un'immagine nuova di donna.

Voi che ne pensate?
Kiss Jessica
Avatar utente
jessicaP
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 151
Iscritto il: lunedì 15 gennaio 2018, 13:01
Località: Veneto

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda CristinaV » domenica 14 aprile 2019, 10:16

Nella mia città capita spesso di incontrarne, ma sono raramente distinguibili in modo palese.
Il più delle volte sono molto curate, e solo un occhio ben allenato le potrebbe notare.
A vote mi è capitato di avere un fugace scambio di sorrisi, comunque eloquente.
Morale: Ci siamo, ma non abbiamo, solitamente, un lampeggiante in testa.

Cristina
La mia esistenza, si rifà a quei buoni vecchi jeans: Chi mi ama mi segua.

2481 2925
Avatar utente
CristinaV
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 636
Iscritto il: sabato 12 settembre 2015, 21:46
Località: Novara

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Eva » domenica 14 aprile 2019, 14:23

E qui ci si potrebbe riallacciare a una discussione fatta tempo fa riguardo una spillina discreta ma inequivocabile da portare enfemme...
Immagine


“Non siete mai a più di dieci passi da un uomo che si veste da donna”
Lola di Kinky Boots
Avatar utente
Eva
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1941
Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 4:42
Località: Voghera

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Serena Crossdresser » domenica 14 aprile 2019, 14:28

Ne ho incrociata una giusto un paio di settimane fa in un autogrill della A26 ( era perfetta in versione ragazza cattiva in stile dark con anfibi e gonna corta nera ) .
Ho come l'impressione che solo noi CD siamo capaci di riconoscere le altre CD quando le incrociamo ...
Mia moglie non se n'era accorta ...
Diciamo che abbiamo più che un sesto senso ... un settimo senso.
Ultima modifica di Serena Crossdresser il domenica 14 aprile 2019, 15:32, modificato 1 volta in totale.
Serena


... L'ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno. Per questa eventualità vaga, che pareva farsi sempre più incerta col tempo, uomini fatti consumavano lassù la migliore parte della vita.

„Difficile è credere in una cosa quando si è soli, e non se ne può parlare con alcuno. Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangano sempre lontani; che se uno soffre, il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.“ —


cit. da " Il deserto dei Tartari " ( Dino Buzzati )
Avatar utente
Serena Crossdresser
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 392
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 15:44
Località: Ivrea

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Deborah.t » domenica 14 aprile 2019, 14:55

Anche io mi chiedo dove sono queste CD qui da noi in Trentino penso sia impossibile da vedere ma anche in altre città non le ho mai viste...

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
Deborah
Avatar utente
Deborah.t
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 255
Iscritto il: lunedì 27 novembre 2017, 14:03
Località: Trentino

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Novella » domenica 14 aprile 2019, 15:50

Serena Crossdresser ha scritto:Ho come l'impressione che solo noi CD siamo capaci di riconoscere le altre CD quando le incrociamo ...
Mia moglie non se n'rea accorta ...
Diciamo che abbiamo più che un sesto senso ... un settimo senso.


Confermo. Io le riconosco, laddove altri non sospetterebbero.

In quanto alla numerosità, se conto il numero di incontri fortuiti (non in situazioni o luoghi particolari) rispetto agli anni, le CD sono poche, ma se lo rapporto al fatto che non sto tutto il giorno in giro e soprattutto poche volte nel capoluogo, allora dobbiamo essere tante.

Prima le notavo, anche passabilissime e quindi ignorate dai più, molto carine e giovani, in qualche caso mature e femminili.

Da un po' noto, in negozi e centri commerciali, anche le presenze "fuori posto", esattamente come la mia. Tipo misteriose, quanto perfette, ragazze con numeri grandi nel reparto scarpe : Wink :

Vedo anche cose tenere. Tipo ragazzone trentenne con qualche cosa di indefinito, che indugia tra maglie e pantaloni femminili accompagnato e consigliato dalla madre. Ovvio che era una boccata d'ossigeno quando anche io, attempato stempiato, stavo facendo la stessa cosa, non accompagnato, a neanche un metro da loro
: WohoW :

Ma di avvistamenti, soprattutto per strada tra la folla, ne ho tanti impressi nella memoria, da tutti ho tratto uno spunto di riflessione, ed oggi il ricordo di ognuno mi dà fiducia.
~ N o v e l l a ~
Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 236
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Frida » lunedì 15 aprile 2019, 17:31

jessicaP ha scritto: Dovremmo uscire più spesso, secondo me, e imporre alla gente un'immagine nuova di donna.

Voi che ne pensate?


Mi auguro che le mie uscite non abbiano nulla da imporre alla gente, specie quale sia una nuova immagine di donna. Certe volte mi sembra che ci siano già così tanti maschi ansiosi d'imporre alle femmine l'immagine "giusta" di donna e persino insegnare a loro cosa vuol dire sentirsi o essere donna. Un maschio potrebbe invece provare a insegnare agli altri maschi cosa vuol dire sentirsi o essere uomo per avere un'immagine nuova di sé.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1760
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda LauraB » lunedì 15 aprile 2019, 18:53

jessicaP ha scritto:Ma come mai molte di noi non si vedono in giro visto che la mentalità è cambiata? Dove ce ne stiamo nascoste?


Intanto è una piramide, alla base tante che fanno cd in casa "in qualche modo", qualcuna che si spinge alla trasformazione totale, e ancora meno che escono. E per uscire bisognerebbe essere preferibilmente passabili. poi c è chi non ha problemi a uscire anche se non perfettamente passabile.
Se si cerca di essere passabili, almeno come silouette, viste come donne a 5 metri, senza essere sottoposte ai raggi x, si puo fare. E nemmeno noi che abbiamo il fiuto, a volte ce ne accorgiamo.

A me è capitato di fermarmi in auto alle strisce e mi sono trovata davanti una trav storica e a quel tempo famosa, e l ho riconosciuta. Non ho riconosciuto invece l'amica(/o) subito dietro. scambiata per una bio.

jessicaP ha scritto: imporre alla gente un'immagine nuova di donna


imporre temo sia un termine troppo forte, semmai io direi "abituare". E comunque appunto anche tra chi esce c è chi non ha problemi a farsi passare per cd e chi invece vorrebbe essere presa subito per bio.
Il punto, secondo me, è essere corrette, sobrie, gentili. Non si viene mai respinte, magari si recepisce un po di disagio, non di più ..
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 4787
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Federica » martedì 16 aprile 2019, 19:08

Forse perché siamo così belle da non essere riconosciute
Potrei farti un elenco delle città un cui sono uscita di giorno, da Monaco di Baviera fino a Pisa.....per ora.
Probabilmente è semplicemente per il calcolo delle probabilità, siamo molto poche, quelle che escono, rispetto alla popolazione.

Inviato dal mio ASUS_Z01KS utilizzando Tapatalk
[Federica
Avatar utente
Federica
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 551
Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 22:47
Località: Verona

Re: Ma dove siamo?

Messaggioda Roby » mercoledì 17 aprile 2019, 7:18

Dove siamo?
Quelle che escono sono in mezzo alla gente, ma siamo talmente poche relativamente alla popolazione, che è estremamente improbabile imbattersi in una CD, al di fuori di ambienti e/o occasioni "dedicate".
A Milano a volte invece mi capita di vedere delle trans, quasi indistinguibili dalle bio, se non per particolari visibili solo da un occhio esperto.
Se torniamo a parlare di CD, non credo che si debba imporre nessun nuovo modello di donna: è già tanto se ci rendiamo accettabili e credibili come esponenti non bio del genere femminile.
Per me non è necessario essere passabili a 5 metri come dice Laura; oltretutto anche ad una certa distanza è quasi impossibile essere passabile per la maggior parte delle CD.
Invece secondo me si deve proprio puntare ad essere credibili, come scrivevo prima. Cioè capaci di indurre i nostri interlocutori a trattarci spontaneamente come donne, anche se sanno perfettamente che biologicamente non lo siamo. Ci si arriva, con la cura della persona, dell' abbigliamento, dei particolari, ma spprattutto con il comportamento e l'atteggiamento giusto. Tutto quello che ci differenzia dal travone carnevalesco, con tacchi improbabili, parrucca da clown e palloncini nel reggiseno (giusto per descrivere l'altro estremo del travestimento).
Tanto per dirla tutta, la sottoscritta non si illude di essere passabile, anche se a volte mi è capitato. E per assurdo, il fatto di sapere di non passare mi ha sempre dato una grande sicurezza, perché sono al riparo da delusioni e dalla tipica ansia del "oddio chissà che succede se si accorgono che non sono una bio".
Mi rendo conto che sto andando off topic e quindi mi fermo.
Baci
Roby

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Connesso
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Prossimo


Torna a Off Topic




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010