Ma non puoi raccontarlo....

Moderatori: AnimaSalva, Valentina, Lorett@, vernica71, Melissa_chan, virgolette, Alyssa, Irene, CristinaV, Roby

Avatar utente
Steffi Ritzka
Baby
Baby
Messaggi: 16
jedwabna poszewka na poduszkę 40x40
Iscritto il: martedì 12 ottobre 2021, 3:37
Località: Terni
Età: 54

Re: Ma non puoi raccontarlo....

Messaggio da Steffi Ritzka »

Roby ha scritto: mercoledì 13 ottobre 2021, 21:22 Non si può raccontare,
Ma tu intanto l'hai raccontato ad un'intera comunità le persone che ti accolgono e non ti giudicano ( Anche perché sono come te).
È già un bel passo avanti non ti pare?

Magari col tempo scoprirai che poi anche raccontarlo , se non proprio a tutto il mondo , a qualche amico/a fidato/a.
Io dopo anni l'ho fatto ed ho scoperto in alcuni casi molta più apertura di quello che avrei immaginato.
Baci
Roberta

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk
Ciao Roberta
Grazie innanzitutto per il commento e per le belle parole che mi scrivi.
E grazie anche per avermi accettata nel forum, regalandomi la possibilità di condividere il mio racconto fatto di ricordi, sensazioni e stati d'animo realmente vissuti che si riferiscono a tempi in cui un forum come questo era solo un sogno e la comprensione delle persone che avevi intorno era praticamente inesistente..
Per fortuna oggi non è più così

Buona giornata
Steffi

Avatar utente
Michelle_66
Teen
Teen
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 7 giugno 2021, 22:13
Località: Torino

Re: Ma non puoi raccontarlo....

Messaggio da Michelle_66 »

Steffi,
mi sono ritrovata nel tuo racconto. Attendere con il cuore in gola che la moglie esca, indossare le autoreggenti comprate al supermercato, poi prendere in prestito le sue mutandine e un suo vestito, poi guardarti allo specchio e essere orgogliosa di vederci una bella femmina.
Poi viene il rimorso, la paura di non essere normale, le autoreggenti buttate nel cassonetto, i sensi di colpa verso la moglie eccetera eccetera.
Per fortuna in questo forum ho scoperto di non essere sola e ho saputo accettare questo lato della mia personalità.
Michelle

Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 2634
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino
Età: 56
Contatta:

Re: Ma non puoi raccontarlo....

Messaggio da virgolette »

Si che si può raccontare.
Io l'ho detto a TUTTI
anche nella fabbrica dove lavoro TUTTI lo sanno.
Diverse volte sono uscito dal lavoro in minigonna e tacchi alti.
E sapete la cosa buffa ? non sono stato licenziato. Nessuno mi rinsulta, tutti mi rispettano. Le donne che lavorano sulla linea con me addirittura mi coccolano.
Ieri, oggi e domani sono in mutua ma l'altro ieri ho lavorato sul turno di notte con un forte raffreddore e la capolinea mi ha portato una bustina di Tachipirina ed un bicchier d'acqua per darmi un po' di sollievo.
Io sono fermamente convinto che ognuno raccoglie quello che ha seminato e nella mia vita io ho sempre portato rispetto a tutti ed ho sempre cercato di essere gentile e comprensivo con tutti ed oggi mi rendo conto che ho fatto la cosa giusta e sto raccogliendo i frutti del mio comportamento.
Le donne della mia fabbrica mi chiedono opinione sui loro acquisti, sulle loro scarpe. gli uomini mi trattano esattamente come prima (quando non sapevano che indosso gonne e tacchi) forse hanno capito che sono una brava persona indipendentemente da come mi vesto?
Bisogna dire che tutte queste persone mi vedono ogni giorno e quindi hanno avuto modo di "giudicare" prima e dopo il mio"coming out"
mentre chi ti incrocia per strada ti giudica e basta. Siccome giudicare è sbagliato, te ne devi fregare, come faccio io.
Vivi. la vita è una sola.
Soprattutto non buttare niente, perché molte delle cose che hai comprato non le troveresti più.

Un abbraccio.

Davide
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!

Rispondi