una giornata in piscina

Re: una giornata in piscina

Messaggioda Roby » mercoledì 15 maggio 2019, 16:40

Frida ha scritto:Complimenti per la tua splendida giornata acquatica!

Pensi che si potrebbe andare con parrucca e protesi incollate?


Grazie Frida!

Sinceramente io ho deciso di permettermi quest'esperienza perché ho deciso di andare senza parrucca e senza protesi.

Se vuoi assolutamente usare le protesi, credo che la cosa sia gestibile con adesivo giusto (non con il silicone autoadesivo tipo NuBra) oppure con costumi per donne mastectomizzate (con tasche per protesi di grandi dimensioni) o con un costume normale che comunque ha una piccola tasca per imbottitura in cui mettere una protesi piccolina, come ho fatto io.

Il discorso parrucca invece lo vedo peggio: sai bene che una parrucca bagnata si comporta diversamente dai capelli veri e poi richiede moltissima cura per asciugarla a rischio di rovinarla irreparabilmente. Al limite al momento di andare via potresti fare un rapido giro in bagno mettere via la parrucca bagnata (la sistemerai a casa con calma) ed indossarne un'altra asciutta.
Ms resta il fatto di stare in giro con una parrucca bagnata in testa... boh...
Roby

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: una giornata in piscina

Messaggioda Frida » mercoledì 15 maggio 2019, 18:13

Roby ha scritto:
Frida ha scritto:Complimenti per la tua splendida giornata acquatica!

Pensi che si potrebbe andare con parrucca e protesi incollate?


Grazie Frida!

Sinceramente io ho deciso di permettermi quest'esperienza perché ho deciso di andare senza parrucca e senza protesi.

Se vuoi assolutamente usare le protesi, credo che la cosa sia gestibile con adesivo giusto (non con il silicone autoadesivo tipo NuBra) oppure con costumi per donne mastectomizzate (con tasche per protesi di grandi dimensioni) o con un costume normale che comunque ha una piccola tasca per imbottitura in cui mettere una protesi piccolina, come ho fatto io.

Il discorso parrucca invece lo vedo peggio: sai bene che una parrucca bagnata si comporta diversamente dai capelli veri e poi richiede moltissima cura per asciugarla a rischio di rovinarla irreparabilmente. Al limite al momento di andare via potresti fare un rapido giro in bagno mettere via la parrucca bagnata (la sistemerai a casa con calma) ed indossarne un'altra asciutta.
Ms resta il fatto di stare in giro con una parrucca bagnata in testa... boh...
Roby

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk


Grazie mille Roby, chiaramente i mei posticci non sono paragonabili alla tua naturalezza.

Durante i miei momenti unicorno ho fatto la doccia con regolarità e dunque l'adesivo medicale è risultato resistente all'acqua e al sapone. La mia parrucca è un mix di capelli umani e sintetici che richiede qualche attenzione. L'esperienza della parrucca bagnata non è nuova per me, così come averla fonata in testa. Quando per la prima volta mi sono vista allo specchio dopo la doccia, con "i capelli" bagnati, intenta ad asciugarli, mi sono emozionata piangendo perchè mi sono vista come una giovane donna, costretta ad arrendersi a vivere in un mondo che non le darà mai soddisfazioni.
Dopo parecchi mesi ho capito che In quella mia esperienza si nascondeva il mio timore di non poter esistere se non riconosciuta da un altro [...]
Francamente non credo di avere il coraggio di vivere la tua esperienza, non per motivi tecnici ma per non dover ammettere a me stessa di non essere ciò che vorrei.

Baci, Frida.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1760
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: una giornata in piscina

Messaggioda Roby » mercoledì 15 maggio 2019, 19:01

Frida ha scritto:Grazie mille Roby, chiaramente i mei posticci non sono paragonabili alla tua naturalezza.

Durante i miei momenti unicorno ho fatto la doccia con regolarità e dunque l'adesivo medicale è risultato resistente all'acqua e al sapone. La mia parrucca è un mix di capelli umani e sintetici che richiede qualche attenzione. L'esperienza della parrucca bagnata non è nuova per me, così come averla fonata in testa. Quando per la prima volta mi sono vista allo specchio dopo la doccia, con "i capelli" bagnati, intenta ad asciugarli, mi sono emozionata piangendo perchè mi sono vista come una giovane donna, costretta ad arrendersi a vivere in un mondo che non le darà mai soddisfazioni.
Dopo parecchi mesi ho capito che In quella mia esperienza si nascondeva il mio timore di non poter esistere se non riconosciuta da un altro [...]
Francamente non credo di avere il coraggio di vivere la tua esperienza, non per motivi tecnici ma per non dover ammettere a me stessa di non essere ciò che vorrei.
Baci, Frida.


Cara Frida,
grazie per aver condiviso le tue esperienze.
In effetti è vero, io ho sacrificato un po' di glamour (di cui tu sei una maestra assoluta) in cambio di naturalezza e perché no praticità, che a loro volta mi danno tranquillità, meno tensione e quindi a cascata si arriva alla maggior credibilità; ma questa è la mia ricetta personale ed è un altro discorso.

Tornando a te hai dimostrato che tecnicamente sarebbe possibile farsi una giornata in piscina con protesi full size incollate e parrucca.

E allora cosa impedisce a chi non vuole o non può rinunciare a questi posticci di mettersi in costume e godersi una giornata al mare o in piscina?

In fondo per una che già esce vestita enfemme si tratta di un passettino in più e fare lo stesso, solo con un abbigliamento più succinto: certo non è poco ma neppure impossibile.

Anche io a volte mi scopro incastrata nella trappola di dover cercare il riconoscimento di qualcun altro/a invece che bastare a me stessa.

È chiaro che non siamo donne bio, non possiamo pretendere di diventarlo (saremmo al delirio) ed in molti casi, senza terapia ormonale, non possiamo neppure pensare di essere scambiate per tali.

Non possiamo essere quello che non siamo, però possiamo essere credibilmente e dignitosamente delle donne (come categoria sociale) di tipo diverso, non bio ma T*.

Bisogna accontentarsi, e magari si scopre di poter fare delle esperienze comunque pregnanti e gratificanti.

Baci
Roberta

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2216
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: una giornata in piscina

Messaggioda Alyssa » mercoledì 15 maggio 2019, 19:51

Mi hai fatto venire la nostalgia delle terme di Pré Saint Didier.
Di andarci en-femme per me non se ne parla neanche, ma il piacere di saune, idromassaggi, coccole e quel buffet...!

Un piacere tale che potrei dimenticarmi chi sono... : Chessygrin :
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1307
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: una giornata in piscina

Messaggioda maxima » mercoledì 15 maggio 2019, 22:50

bellissima esperienza, roby! credo che davvero sei riuscita a realizzare quello che per molte di noi rimarrà solamente un sogno... credo che lasciarsi coccolare dall’idromassaggio e dall’acqua (cosa di per se già molto rilassante ed emozionante) en femme, contemplando il proprio corpo che appare “naturalmente “ femminile, sia davvero un’emozione straordinaria. Io come molte altre, mi dovrei fermare molto prima anche se ci fossero spogliatoi isolati ci
e quelli che hai trovato tu: mi servirebbe una muta da sub per nascondere gambe e braccia e relative foreste....
maxima
4538
Avatar utente
maxima
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2041
Iscritto il: venerdì 24 ottobre 2014, 23:30
Località: genova

Precedente


Torna a Racconti




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010