Una breve visita da H&M

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda MartyCd » venerdì 15 giugno 2018, 17:05

la mia esperienza mi dice che ci sta che siano commesse gay friendly (chiamo cosi per semplificare) e scorbutiche od omofobe che è ancora peggio. Andavo ad acquistare dicendo è un regalo dicendo "fino a quando posso cambiarlo"?! Ora vado alla cassa senza dire nulla e o a chiedere pacchetti a meno che non sia un auto regalo. Questo ha scaturito diverse reazioni. "Per lei ci sono anche questi in saldo". Sguardi sbigottiti quando sono tornata a cambiare un vestito. Commesse che si chiamavano e o sussurravano, come se non le capissi : Lol : : Lol : : Lol :, che erano acquisti per me. Il più bello questa estate quando ho preso un paio di orecchini di jlo e la commessa della Coin mi fa: "E' un regalo"? Le rispondo: "No" E lei mi ha sorriso come per dire ai gusti non si discute.

Un bacio
Martina
androgino - sono una delle fondatrici del sito - i love shopping
Avatar utente
MartyCd
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 316
Iscritto il: mercoledì 11 febbraio 2015, 11:29
Località: Roma

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda Alyssa » venerdì 15 giugno 2018, 17:45

claudiapc ha scritto:il completo ti sta benissimo! e soprattutto non mollare non troveremo sempre dei commessi "scorbutici", prima o poi una commessa gentile e cordiale ci sarà pure per noi!


No, vabbè non esageriamo.
Il commesso (che in realtà penso sia proprio il manager) non è stato scortese, anzi, però in netto contrasto con la commessa del giorno prima, che era tutta un sorriso, ha limitato l'interazione al minimo.

Però sul manichino stavano meglio...

MartyCd ha scritto:la mia esperienza mi dice che ci sta che siano commesse gay friendly (chiamo cosi per semplificare) e scorbutiche od omofobe che è ancora peggio. Andavo ad acquistare dicendo è un regalo dicendo "fino a quando posso cambiarlo"?! Ora vado alla cassa senza dire nulla e o a chiedere pacchetti a meno che non sia un auto regalo. Questo ha scaturito diverse reazioni. "Per lei ci sono anche questi in saldo". Sguardi sbigottiti quando sono tornata a cambiare un vestito. Commesse che si chiamavano e o sussurravano, come se non le capissi : Lol : : Lol : : Lol :, che erano acquisti per me. Il più bello questa estate quando ho preso un paio di orecchini di jlo e la commessa della Coin mi fa: "E' un regalo"? Le rispondo: "No" E lei mi ha sorriso come per dire ai gusti non si discute.

Un bacio
Martina

Io "dal vivo" faccio pochi acquisti e non ho ancora avuto esperienze negative.
Qualche volta mi faccio dare una mano dalla mia compagna, giusto per togliermi quel velo di imbarazzo, peccato che l'ultima volta, che siamo andate a comprare una gonna da Camaieu, lei, indicandomi, dice alla commessa:
"Dobbiamo fare un regalo ad un'amica che porta più o meno la sua taglia."
Al che io sono diventata viola...

Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
Let me be your ruler, you can call me Queen Bee
And baby I'll rule
Let me live that fantasy...
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda Eva2016 » sabato 30 giugno 2018, 22:14

Se posso anche io ci vado. ha lo stile che adoro nei vestiti, peccato che non ho la possibilità di indossarli spesso..

complimenti

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Eva2016
Gurl
Gurl
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 198
Iscritto il: sabato 23 luglio 2016, 15:30
Località: Vicenza

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda abby80 » sabato 21 luglio 2018, 23:30

Io preferisco quando possibile passare dalle cassiere e non troppo giovani, se trovo ragazzi entra l'ansia e piuttosto abbandono la missione.
Ho avuto una brutta esperienza da H&M nello store "nuovo" di Buenos Aires dove il commesso palesemente gay (HM a Milano ne ha preso una vagonata nell'ultimo anno) che sembrava divertito a mettermi in imbarazzo e spettegolare con la collega.
A mente fredda avrei dovuto far casino con il direttore, ma lì sul momento, non so voi come vi trovare, ma preferisco sparire appena possibile, considerando anche la gente che immancabilmente si forma dietro e pressa. (e quel giorno c'erano 2 code)

Per il resto va quasi sempre abbastanza liscia, ma sto notando che alcune di loro hanno una memoria di ferro e dopo 2 o 3 volte che mi vedono comprare abiti femminili, se alla prima ci credono al regalo, l'espressione successiva è sempre più di... boh... qualcosa del tipo "ma come?"
Non ho trovato mai vere cassiere "gay-friendly / rainbow-friendy", tranne forse una volta alla coop.
Invece un episodio divertente all'esselunga con una cassiera ucraina che vede tra gli acquisti lo smalto maybelline it's a boy (azzurro), prende la confezione la gira per cercare il numero sotto (che non c'è) e poi lo guarda ancora qualche secondo e poi con un'espressione "che bel colore che hai preso, lo voglio anch'io" 3>

Inoltre ho l'impressione che siamo sempre di più, trovo sempre più spesso girovagare ragazzi per i reparti femminili.

XOXO Abby
Ultima modifica di abby80 il domenica 22 luglio 2018, 20:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
abby80
Teen
Teen
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 90
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2018, 22:36
Località: Milano

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda virgolette » domenica 22 luglio 2018, 18:10

abby80 ha scritto:......Inoltre ho l'impressione che siamo sempre di più, trovo sempre più spesso girovagare ragazzi per i reparti femminili.

XOXO Abby


Io invece sono dell'opinione che i "maschi" siano sempre più indimiditi dalle femmine e che piuttosto che affrontarle o affrontare il rischio di un rifiuto, costruiscano la propria femmina ideale su di se'. Si tratta di un pensiero autobiografico? assolutamente si.
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!
Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2247
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda abby80 » domenica 22 luglio 2018, 21:00

Dai su coraggio virgolette, ci sono anche belle ragazze simpatiche e timide in giro. :D
Comunque se stai bene con te stessa, sono contenta, l'importante è quello.

E complimenti per le gambe 3>

XOXO Abby
Avatar utente
abby80
Teen
Teen
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 90
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2018, 22:36
Località: Milano

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda Celeste » domenica 22 luglio 2018, 23:12

virgolette ha scritto:Io invece sono dell'opinione che i "maschi" siano sempre più indimiditi dalle femmine e che piuttosto che affrontarle o affrontare il rischio di un rifiuto, costruiscano la propria femmina ideale su di se'. Si tratta di un pensiero autobiografico? assolutamente si.


per un uomo conoscere la propria femminilità può aiutare anche con le donne, tanto tempo fa sentii una frase simile da un famoso psicoanalista junghiano e io ne sono convinta, poi il discorso è diverso se si vuole condividere con la donna il proprio travestirsi, perché non a tutte può piacere
"Without loving-kindness for ourselves, it is difficult, if not impossible, to genuinely feel it for Others." (Pema Chödrön)
"Siccome c'è sempre nuova creazione nell'universo, anche le tue reazioni mentali e psicologiche a essa sono soggette a un continuo cambiamento." (Anandamayi Ma)
"Niente o Nulla: come lo zucchero che si scioglie in acqua, l' "io" non se n'è andato, ma è stato assorbito, si è dissolto." (K.E. Helminski)
"È nell'intuizione che si realizza la consapevolezza della Beatitudine" (Yogananda)
Avatar utente
Celeste
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 204
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Una breve visita da H&M

Messaggioda Alyssa » lunedì 23 luglio 2018, 12:26

Celeste ha scritto:per un uomo conoscere la propria femminilità può aiutare anche con le donne, tanto tempo fa sentii una frase simile da un famoso psicoanalista junghiano e io ne sono convinta, poi il discorso è diverso se si vuole condividere con la donna il proprio travestirsi, perché non a tutte può piacere

Il discorso sarebbe molto complesso, "conoscere la propria femminilità" sottintende che questa ci sia e soprattutto che si possa definire cosa sia, in cosa consista, la femminilità in un uomo. "condividere il proprio travestirsi" può significare dalla semplice far sapere di farlo alla complicità totale, o al gioco erotico di coppia.

Ma penso si vada un po' off topic : Wink :


Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
Let me be your ruler, you can call me Queen Bee
And baby I'll rule
Let me live that fantasy...
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Precedente


Torna a Racconti




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010