Fine di un sogno...

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda LellaB » sabato 15 dicembre 2018, 7:08

ester 13 ha scritto:Resta colleata al forum e vivi serena. Uno spazio si trova sempre. E per quando riguarda la "stagionatura" non preoccuparti: nel forum cìè gente ben più stagionata (ad esempio la sottoscritta)


Io ho appena un paio d'anni in più di te... ma non dobbiamo farci caso, quel che conta è continuare ad usare il cervello adattandosi alle situazioni. La stagionatura ha il vantaggio di sfumare le pulsioni... : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
Antonella : Nar :

Stiletto is more than a model of shoe, it's an attitude...
Avatar utente
LellaB
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 17:05
Località: Provincia Torino

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda Ale_lei » sabato 15 dicembre 2018, 9:57

Cara Lella che dire che non sai già e su cui non hai già riflettuto. Non vivere libere porta talvolta la morte nel cuore, ma come sai si va avanti e si trova la gioia nelle antre cose. Sono convinta che già sapevi che l'equilibrio che avevi raggiunto era precario e che ti saresti trovata in una situazione diversa. Eccoti qui! La bellezza degli anni è che ti insegna che tutto cambia, e ciò che ci teneva sveglie la notte a 20 o 30 o 40 su è risolto in un modo o nell'altro e siamo ancora qui con due capelli grigi in più e qualcosa da raccontare alle più giovani.
Ti abbraccio e leggerò con piacere del tuo nuovo equilibrio.
Luisa

Ps poichè non si finisce mai di imparare un'amica tempo fa mi disse che aveva risolto la questione logistica affittando un temporary box. Ha un costo che potrebbe essere preso in considerazione visto il valore, non solo economico, delle nostre cose
Avatar utente
Ale_lei
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: giovedì 25 settembre 2014, 21:52
Località: Milano

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda LellaB » sabato 15 dicembre 2018, 12:22

Cara Luisa,
Grazie della solidarietà. Leggendo il forum si trovano numerosi spunti per risolvere il problema spazio/occhi indiscreti. Ora ho pochissime cose che stanno in un paio di scatole e possono essere celate tranquillamente in macchina. Poi vedremo come si evolve l'intera questione.

Intanto ieri ho messo casualmente alla prova Antonella. Premetto che non avevo mai messo il naso fuori casa completamente en femme, suonano alla porta e vado ad aprire... era l'operaio che deve fare dei lavori a casa. momento di imbarazzo, ci siamo guardati e lui mi ha detto qualcosa che ho semi compreso (io non parlo che poche parole della lingua locale), al che gli ho detto in inglese che la casa sarebbe stata libera da lunedì e che doveva tornare. Nessuna reazione sguaiata, a parte che mi ha guardata molto (anche le gambe) e chissà cosa avrà pensato... per me grande emozione, panico, nessun controllo della voce (a quel punto avrà capito...), però si è chiusa lì, mi ha salutato e se ne è andato. Ora avrà qualcosa da raccontare agli amici e si faranno grasse risate, ma chissene...

Un abbraccio
Antonella : Nar :

Stiletto is more than a model of shoe, it's an attitude...
Avatar utente
LellaB
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 17:05
Località: Provincia Torino

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda Elisabetta » sabato 15 dicembre 2018, 14:34

LellaB ha scritto:Tra qualche giorno lascerò definitivamente la casa dove ho trascorso gli ultimi due anni in una bellissima quanto pesante trasferta in solitaria. In questa casa è nata ed è cresciuta Antonella alla quale ho dato lo spazio che in tutta la mia vita avevo sempre e solo sognato.

Ora si torna a casa, con la famiglia, e Antonella dovrà ricominciare a vivere di istanti rubati, di nascondigli per quei pochissimi pezzi di abbigliamento intimo che possono stare in una scatola da scarpe. Via i vestiti, la parrucca, la scatola dei trucchi... via tutto.

Con Antonella abbiamo discusso se affrontare o meno un coming out, ma alla fine abbiamo deciso che non è il momento (e forse neppure il caso dopo quasi quarant'anni di matrimonio...) di presentarla alla mia metà. Vedremo quanto saprà stare nascosta e quanto forte invece busserà alla mia porta per chiedere di ritornare alla luce del sole.

Antonella mi ha dato molto. Mi ha fatto scoprire un lato che intuivo, ma non riuscivo a esprimere e le vostre esperienze, lette sul forum, mi hanno aiutato a inquadrare questo lato nella sua giusta dimensione, ad accettarlo per ciò che è senza farne un dramma, ma con la serenità dell'esserne diventato consapevole.

In questi pochi giorni Antonella vivrà e mi si mostrerà, completamente en femme per l'ultima volta, poi si vedrà. Inizia una nuova vita.
Grazie a tutte voi.

Un abbraccio



Diciamo la verità. E' un post tristissimo. Forse ad una certa età , come si intuisce dallo scritto, di rinunce, rimpianti, delusioni ne ha avuti tanti. Ma questo è uno di quelli belli pesanti. Sembra un testamento. Io non ho mai vissuto "a tutta " la mia vita femminile, ma ad un certo punto ho deciso che avevo il diritto verso gli altri e il dovere nei confronti di me stessa di vivere una parte della mia vita come donna. L'ho fatto e come immaginate ho pagato caro il prezzo delle mie scelte. Ma ho pagato volentieri e oggi a più di 60 anni non devo vivere un momento come quello che vive oggi la nostra amica Lella.
Mi dispiace per lei e per tutte le persone che non hanno potuto o voluto fare il grande balzo.
Ma la vita avrà certamente altre consolazioni da dare, risarcimenti emotivi e famigliari per ripianare il vuoto che questa mancanza indubbiamente porta.
Buona fortuna
Avatar utente
Elisabetta
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 139
Iscritto il: lunedì 18 luglio 2016, 18:21
Località: Parma

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda Celeste » sabato 15 dicembre 2018, 17:19

Hai mai pensato di sondare un po' il terreno? Lo chiedo perché la parola "coming out" a me fa un po' impressione. Non ci potrebbe essere una via di mezzo per capire se si possa osare oppure no? Comunque comprendo benissimo il fatto di mettere il matrimonio e la famiglia al primo posto. Anch'io farei lo stesso, per il semplice motivo che per me i vestiti rimangono vestiti, anche se possono avere un significato profondo e coinvolgente.

Inviato dal mio SM-A500FU utilizzando Tapatalk
Celeste Charlotte
Avatar utente
Celeste
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 376
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Fine di un sogno...

Messaggioda sylvix » sabato 15 dicembre 2018, 22:43

come in tanti altri interventi analoghi, è impossibile non notare l'uso della terza persona.
la scissione che si opera innanzi alla consapevole contraddizione è altamente lesiva per il benessere psichico.
prima di tutto, quindi, sarebbe importante risolvere quei conflitti, affrontandoli onestamente sul piano dell'intimità.
la confusione generata nell'eterno bailamme fra etereo e materiale, rende i confini fra gioco e non-gioco molto labili.
le priorità, una volta riusciti a far ordine, dovrebbero emergere chiare.
forse : Chessygrin :
jeg taler ikke dansk!
Avatar utente
sylvix
Princess
Princess
 
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 3:09
Località: roma - brighton

Precedente


Torna a L'angolo dello sfogo




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010