L'esperienza

Re: L'esperienza

Messaggioda LauraB » mercoledì 27 febbraio 2019, 20:01

Lau ha scritto:se si va a fare una bischerata al Desigual


non c'è più, chiuso da un paio d anni almeno.. : Blink :
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 4770
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: L'esperienza

Messaggioda Roby » mercoledì 27 febbraio 2019, 20:33

Adesso ho capito il punto di Luna, sono d'accordo. D'accordo anche con Laura e Federica
Roby
La Roby
Avatar utente
Roby
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia

Re: L'esperienza

Messaggioda Lau » mercoledì 27 febbraio 2019, 20:54

LauraB ha scritto:
Lau ha scritto:se si va a fare una bischerata al Desigual


non c'è più, chiuso da un paio d anni almeno.. : Blink :



purtroppo non vengo su da un pò ...
diciamo che qui in toscana dove abito io ce ne sono ancora di posti carini...
peccato : Sad : : Blink :
Avatar utente
Lau
Teen
Teen
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2019, 18:15
Località: provincia di verona , toscana e lombardia

Re: L'esperienza

Messaggioda Luna » giovedì 28 febbraio 2019, 11:02

Difatti, la mia prima uscita, passeggiata per Firenze, la feci su dei trampoli, ma quelle successive ... dr martens. Rendersi conto del contesto e della praticità è difficile quando sei inebriata dalla realizzazione di un sogno.

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Luna
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 609
Iscritto il: venerdì 2 gennaio 2015, 0:41
Località: Provincia di Siena

Re: L'esperienza

Messaggioda Frida » giovedì 28 febbraio 2019, 11:43

Lau ha scritto:A voi è mai capitato di discutere di questa cosa ?


Premetto che ho un album ricco di foto "unsexy" che ho mostrato a mia moglie in qualche occasione. Finora è rimasta colpita da un paio di foto ma non abbiamo affrontato il tema degli stereotipi.

Alzi la mano chi non ha almeno un paio di scarpe col tacco nell'armadio.

Mi stupisce perchè mai qui bisognerebbe prendere le distanze da ciò che piace. Mi sembra che sfilarsi via da uno stereotipo per infilarsi in un altro senza capirne le reali motivazioni non aiuta molto il dibattito. Cosa spinge una CD ad abbandonare il modello di donna erotizzante per fissarsi sullo stereotipo di donna casta, votata alla maternità e al lavoro domestico ?

Nel tentativo di incarnare la donna de-erotizzata forse emergerebbe un bisogno di riconciliazione, presumibilmente, con se stesse.

A me piacciono le donne indipendenti che non si lasciano condizionare dagli stereotipi sessisti. Per questo cerco di vestirmi come mi pare. : Love :
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: L'esperienza

Messaggioda Lau » giovedì 28 febbraio 2019, 12:52

Si ma infatti anche io ho sempre fatto ciò che mi pareva , le precisazioni mi sono state mosse da delle bio, che fra l'altro in parte associavano la mia voglia di esternalizzare la mia parte femminile in quella maniera anche "fuori posto" per appagare il mio sfrenato autoerotismo...
Ora magari per un tacco 12 un po di voglia di sentirsi sexy ci sta , ma il fatto che io abbia sentito il bisogno un giorno di indossare "panni femminili" fosse legata ad una sorta di roba legata al sesso mi sembra inappropriato , visto che ricordo perfettamente il primo segnale all'età di 5 anni quando in occasione di quel carnevale volevo il vestito da fata turchina di mia sorella invece che quello che mi è toccato da zorro...



Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Lau
Teen
Teen
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2019, 18:15
Località: provincia di verona , toscana e lombardia

Re: L'esperienza

Messaggioda Frida » giovedì 28 febbraio 2019, 14:14

Lau ha scritto:..visto che ricordo perfettamente il primo segnale all'età di 5 anni quando in occasione di quel carnevale volevo il vestito da fata turchina di mia sorella invece che quello che mi è toccato da zorro...


Immagino che tua sorella fosse strafelice per quel vestito da fata turchina; succede che i maschietti, specie in tenera età, si identificano con l'oggetto del piacere "femminile", vestiti, accessori, etc.. Le ragioni sono note, tuttavia è più facile interpretare questo passaggio evolutivo attribuendo le cause, ad esempio, al possesso di un'intenzionalità "femminile".

Dopo mezzo secolo di vita ci può stare un calo della libido. Quel maschietto ormai adulto non potendo più essere l'oggetto del piacere "femminile" sperimenta un buco nella significazione delle proprie azioni e allora si fissa per dare un nuovo significato "simbolico" al travestimento.

Non è una cosa legata alla sessualità ma alla delusione di un'aspettativa del piacere (che nei maschietti spesso coincide).
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: L'esperienza

Messaggioda Lau » giovedì 28 febbraio 2019, 16:48

Mah,..la psiche umana è uno studio dalla mille sfaccettature...
Tutto potrebbe partire veramente da un semplice oggetto del desiderio , difficile per me comprendere come tale oggetto possa evolvere in attrazione che si protrae negli anni supportata il più delle volte da caratteri e/o atteggaimenti tipicamente femminili.( o che ne ricordano i tratti ) e che tutto questo poi non debba per forza implicare l'attrazione per lo stesso sesso genetico , che sarebbe poi legati alla chimica ormonale del nostro organismo.

Nel colmare la mancanza successiva all'adolescenza può esserci tanto di vero...ma anche li ci si addentra in argomenti che non conosco e che sinceramente ,neanche dopo averne compreso i meccanismi , non credo influirebbero sul procedere della mia vita e di molte CD.

Come dicevo a queste donne bio e alla ex moglie , la capacità di associare un comportamento a una causa anche remota non cambia la sostanza del comportamento stesso ...

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Lau
Teen
Teen
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2019, 18:15
Località: provincia di verona , toscana e lombardia

Re: L'esperienza

Messaggioda Frida » venerdì 1 marzo 2019, 12:51

Lau ha scritto:Come dicevo a queste donne bio e alla ex moglie , la capacità di associare un comportamento a una causa anche remota non cambia la sostanza del comportamento stesso ...


Sapere se la terra gira attorno al sole o viceversa non cambia l'alternarsi del giorno con la notte mentre sapere distinguere tra la febbre tzeng o l'influenza può essere determinante.

Associare un comportamento a una causa aiuta a distinguere le differenze. "Un travestito è per sempre" quindi che senso ha associare il suo comportamento a una causa piuttosto che ad un altra? Tanto non cambierà mai. Il punto è che qui tutti sentono l'urgenza di distinguere le cause per dividere i comportamenti in categorie "sub-umane". Un maschio, uomo, che si veste e si trucca come una donna si distingue da un altro in base all'interazione che ha con l'ambiente. Oggi non si può dare per scontato che chi assume sembianze femminili o maschili interagisca allo stesso modo. Anzi c'è un intenso lavoro dialettico per far emergere le differenze sul comportamento in base all'idea che ognuno ha di sè.

Se l'idea di sè diventa così convincente da non mettere in discussione cosa l'abbia determinata ci si trova spesso a discutere sul piano del confronto ideale; ad esempio, la fine differenza che c'è, tra i centimetri di tacco, può determinare l'appartenenza a una categoria piuttosto che ad un altra.

Poichè da piccolo mi piaceva tanto giocare con la barbie in sintonia con altre bambine l'unica cosa che posso affermare con assoluta sicurezza è di non aver avuto un comportamento conforme alle aspetattive sociali dell'epoca. D'altronde la valutazione di un comportamento si basa su regole sociali e sul controllo di certe regole. Ma da qui a dire che il comportamento è lo specchio dell'anima ne passa.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: L'esperienza

Messaggioda Lau » venerdì 1 marzo 2019, 16:13

Ciao Frida
Le tue spiegazioni sono molto efficaci e dettagliate.
La psiche umana è un mondo a sè , molto complesso e se in essa possiamo trovare delle linee generiche ,poi le eccezioni , se non sappiamo iterpretarle generano indecisione e spesso confusione.

Ho passato molti momenti della mia vita in completa solitudine anche familiare dopo il divorzio e mi sono sempre posta milioni di domande cercando delle risposte assolutamente , ma poi un giorno mi sono semplicemente fermata perchè in fin dei conti le risposte che cercavo erano quelle rapportate alla gente , o quelle che le stesse persone cercavano in me , non quello che volevo io per me stessa, non so se riesco a spiegarlo...

Mi sono semplicemente detta che era giunto il momento di prendere in mano la mia vita in qualunque direzione stesse andando e di accontentarmi semplicemente del momento, senza fare alcun progetto .

Tanto è vero che mi sono espressa sempre in un modo e poi l'esatto contrario nel rispetto di tutti e nella dignità.

Quindi rimango dell'idea che alcune linee generali sono note , intendo della psiche, altre vanno interpretate ed altre ancora trovano la spiegazione ma nell'esatto opposto...

Ma non mi addentro...

E sinceramente la cosa non mi interessa nemmeno.




from my Pentium 200 PRO socket8
Avatar utente
Lau
Teen
Teen
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2019, 18:15
Località: provincia di verona , toscana e lombardia

Precedente


Torna a L'angolo dello sfogo




Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010