Nessun limite

Re: Nessun limite

Messaggioda virgolette » lunedì 8 ottobre 2018, 0:19

Celeste ha scritto:, da un punto di vista estetico non incontra il mio gusto (io preferisco: o tutto donna, o tutto uomo, o androgino senza eccessi né maschili né femminili)......


Se pensiamo che ci troviamo in un forum di travestiti, questo la dice lunga.
Grazie mille per l'intervento, era proprio quì che volevo arrivare.
Siamo nel 2018 ed ancora non siamo in grado di accettare qualcosa che sia minimamente diverso dal binomio uomo-donna. Tutto ciò che è diverso ci spiazza, ci disturba, lo evitiamo.
Vi confido un segreto: di questo passo non andiamo da nessuna parte, specialmente se pensiamo che a fare questi discorsi sono proprio quelle persone che rimproverano gli altri di escluderli, ghettizzarli e giudicarli.

Pensateci.

Un abbraccio.
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!
Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2247
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino

Re: Nessun limite

Messaggioda Celeste » lunedì 8 ottobre 2018, 8:22

virgolette ha scritto:Grazie mille per l'intervento, era proprio quì che volevo arrivare.
Siamo nel 2018 ed ancora non siamo in grado di accettare qualcosa che sia minimamente diverso dal binomio uomo-donna. Tutto ciò che è diverso ci spiazza, ci disturba, lo evitiamo.
Vi confido un segreto: di questo passo non andiamo da nessuna parte, specialmente se pensiamo che a fare questi discorsi sono proprio quelle persone che rimproverano gli altri di escluderli, ghettizzarli e giudicarli.

Io intendevo "tutto donna" nel senso di corpo maschile travestito tutto da donna (se non intendessi questo di certo non sarei qui, nè pubblicherei mie foto). Trovo che anche in questo forum ci siano vari CD che riescono a raggiungere un buon (e invidiabile) livello estetico. Non ho mai detto di non accettare o di essere disturbata dai 3 video, tutt'altro ho detto che non incontrano il mio gusto estetico, tuttavia nel complesso mi piacciono in quanto nella rappresentazione artistica anche l'abbinamento femminile e maschile ha il suo fascino. Poi anche fra tutti i tipi di abbigliamento femminile ho le mie personali preferenze, ciò non significa che io non accetti una donna vestita in un modo che non mi piaccia... non capisco cosa centri la non accettazione con il diritto di avere un proprio gusto. Io stessa amo pubblicare mie foto ma di certo non pretendo che piacciano, io lo faccio per condividere una versione di me al femminile, ma come obiettivo mi basta solo non risultare orribile agli occhi degli altri, sto cercando un mio stile con la speranza di raggiungere un giorno un livello accettabile da poter uscire anche in pubblico.

Se poi invece tu intendi "accettazione" come discorso estetico (e non di accettazione umana) e la intendi come accoglimento all'interno di un personale gusto estetico non so cosa dire, i gusti personali sono quello che sono, a volte possono pure cambiare... difficile è sapere come nasca, come si mantenga o si trasformi un certo gusto estetico... certo sarebbe un campo di conoscenza molto interessante... credo che comunque anche le mode o le tendenze influenzino il gusto personale. Poi dipende anche dall'ambiente in cui si va, ad esempio se ad un incontro di CD cultori della minigonna io mi presentassi in gonna lunga non è che poi potrei pretendere di piacere...
"Without loving-kindness for ourselves, it is difficult, if not impossible, to genuinely feel it for Others." (Pema Chödrön)
"Siccome c'è sempre nuova creazione nell'universo, anche le tue reazioni mentali e psicologiche a essa sono soggette a un continuo cambiamento." (Anandamayi Ma)
"Niente o Nulla: come lo zucchero che si scioglie in acqua, l' "io" non se n'è andato, ma è stato assorbito, si è dissolto." (K.E. Helminski)
"È nell'intuizione che si realizza la consapevolezza della Beatitudine" (Yogananda)
Avatar utente
Celeste
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Nessun limite

Messaggioda Alyssa » lunedì 8 ottobre 2018, 10:24

virgolette ha scritto:
Tutto ciò che è diverso ci spiazza, ci disturba, lo evitiamo.

Pensateci.

Ci pensai.
E penso che l'unico errore sta nell'evitare, escludere, ghettizzare qualcosa solo perché ci spiazza o ci disturba.

Se ad esempio vedessi un quadro inquietante, magari non lo metterei in sala da pranzo, ma proprio perché ha provocato un'emozione, una sensazione, dovrei riconoscerne il valore.

Si può andare oltre il mi piace, non mi piace, bello, brutto, buono, cattivo, "normale" o "strano".
I video condivisi da Davide (soprattutto il primo) hanno provocato una reazione, hanno stimolato un pensiero, le esibizioni contenute avevano quell'intento e hanno colto nel segno.

Tanto basta per apprezzarli.
(Sempre e comunque secondo me)

Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Nessun limite

Messaggioda virgolette » lunedì 8 ottobre 2018, 11:14

Celeste ha scritto:Io intendevo "tutto donna" nel senso di corpo maschile travestito tutto da donna.

Infatti intendevo questo, mi riferisco non ad un uomo o una donna ma ad un aspetto totalmente maschile o totalmente femminile

Celeste ha scritto:Se poi invece tu intendi "accettazione" come discorso estetico (e non di accettazione umana) e la intendi come accoglimento all'interno di un personale gusto estetico non so cosa dire, i gusti personali sono quello che sono

Proprio a questo mi riferivo, l'accettazione a livello estetico. Tu dici che i gusti sono quello che sono, io mi permetto di fare un ragionamento: da quando siamo piccoli abbiamo visto e conosciuto un mondo prevalentemente binario e a questo siamo abituati, quello che si trova in mezzo esce dallo schema e ci risulta incomprensibile, di conseguenza tendiamo ad evitarlo o a dire che non ci piace.
Ti faccio un esempio stupido: senti un sacco di gente dire che non comprerebbe mai un'auto col cambio automatico. Perché ? perché hanno le loro idee e sono convinti, ad esempio, che le auto col cambio automatico siano fatte per gli handicappati, o che siano inaffidabil o chissà cos'altro. Ne sono convinti, gli piace il cambio tradizionale e quindi il cambio automatico non gli piace. Ma la cosa bella è che il 99 % di queste persone il cambio automatico non l'ha mai provato. Non lo conoscono, ma lo rifuitano a priori.
Perché ? Perché è diverso da quello che sono abituati a vedere, risulta scomodo da concepire e da accettare.

Il succo è semplice: se vedessimo continuamente per strada, ogni giorno, persone vestite come me o come altri senza parrucche e tette finte ma con capi "misti" scarpe col tacco ecc, semplicemente ci abitueremmo e sentiresti ben poche persone dire "non mi piace", ma piuttosto li sentiresti dire " io avrei messo questo o quest'altro invece di.... "

Semplicemente abitudine al diverso, che è poi la ragione per cui chi va a Londra o a Madrid enfemme si rende conto che nessuno lo guarda male o stranito.
Non dipende quasi mai "dai gusti" ma dal costante bombardamento psicologico e mediatico, dall'educazione e dal tessuto sociale in cui siamo immersi.
Come dicevo di strada da fare ce n'è davvero tanta ma credo sia importante che il cambiamento parta proprio da noi DIVERSI che dobbiamo tirar fuori la nostra più spiccata sensibilità ed apertura mentale.

Grazie delle vostre risposte e dei vostri ragionamenti.
Baci.
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!
Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2247
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino

Re: Nessun limite

Messaggioda Frida » lunedì 8 ottobre 2018, 14:54

virgolette ha scritto:Semplicemente abitudine al diverso, che è poi la ragione per cui chi va a Londra o a Madrid enfemme si rende conto che nessuno lo guarda male o stranito.
Non dipende quasi mai "dai gusti" ma dal costante bombardamento psicologico e mediatico, dall'educazione e dal tessuto sociale in cui siamo immersi.
Come dicevo di strada da fare ce n'è davvero tanta ma credo sia importante che il cambiamento parta proprio da noi DIVERSI che dobbiamo tirar fuori la nostra più spiccata sensibilità ed apertura mentale.

Grazie delle vostre risposte e dei vostri ragionamenti.
Baci.


Premetto che sono stata a Londra, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Norimeberga per varie ragioni. A Milano le cose non sono molto diverse. Sono stata nei club, nei sexy shop, a fare shopping, a teatro, nei musei, in pizzeria, al ristorante, a passeggio, al parco, etc.. come tante altre persone. In cosa sarei un diverso? Abitudine al diverso poi rispetto a cosa?

Ma voi pensate veramente che il binarismo sia un ostacolo alla vostra diversità? che la gente non accetta le vie di mezzo per mancanza di assuefazione? che basterebbe una bella campagna pubblicitaria?

Le città dove ogni giorno alcune persone senza troppi proclami hanno conquistato un proprio spazio, nel bene e nel male, sono riuscite a coinvolgere la comunità locale nel pratico rispetto reciproco. Per me diventa sempre meno stimolante leggere post fermi su posizioni edipiche solo per bramosia di potere. Accomodatevi, fate informazione, coinvolgete Stefano Ferri, gli illuminati antibinaristi come Nathan e chi vi pare, Pippo, Pluto e Paperino (ah no, già fatto), fate quello che volete, ma chi vi ostacola? (non mi dite che uomini, donne, etero, gay e quattro troie travestite con le autoreggenti sono un ostacolo all'accettazione sociale dell'antibinarismo perchè da quello che so, le persone che ho incontrato nei miei viaggi, avrei qualche perplessità ad affermarlo) buona fortuna!

PS: tutti i video mi sono piaciuti molto ma non ho capito perchè si finisce a parlare di politica. Baci, Frida.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1231
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

Re: Nessun limite

Messaggioda sylvix » lunedì 8 ottobre 2018, 15:23

virgolette ha scritto:Semplicemente abitudine al diverso, che è poi la ragione per cui chi va a Londra o a Madrid enfemme si rende conto che nessuno lo guarda male o stranito.


ni, la maggior parte della gente pensa anche li che sei un finocchio come a los angeles o berlino : Chessygrin :
quello che cambia è il grado di attenzione soggettiva; se a tuscaloosa in alabama, personaggi del genere, rischiano di essere falcidiati dalla polizia in primis, a new york o londra sembra che nessuno ci faccia caso perchè la gente ha i cazzi-propri-a-cui-badare, ma il livello-medio-popolare, lo zoccolo duro -per dirla in politikese- è uguale ovunque: la diversità turba e disturba.
è una questione meramente etologica, superarla implicherebbe la necessità di un uomo nuovo, ben oltre i limiti attuali.
jeg taler ikke dansk!
Avatar utente
sylvix
Princess
Princess
 
Messaggi: 1522
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 3:09
Località: roma - brighton

Re: Nessun limite

Messaggioda virgolette » martedì 9 ottobre 2018, 9:51

sylvix ha scritto:
ni, la maggior parte della gente pensa anche li che sei un finocchio come a los angeles o berlino : Chessygrin :
.......... la diversità turba e disturba.
è una questione meramente etologica, superarla implicherebbe la necessità di un uomo nuovo, ben oltre i limiti attuali.


: Hurted : SOB !!!
Datemi retta, guardatevi i video e godeteveli, perché vedremo solo quelli per un bel po'.

Baci
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!
Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2247
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino

Re: Nessun limite

Messaggioda virgolette » martedì 9 ottobre 2018, 10:13

Frida ha scritto:Premetto che sono stata a Londra, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Norimeberga per varie ragioni. A Milano le cose non sono molto diverse. Sono stata nei club, nei sexy shop, a fare shopping, a teatro, nei musei, in pizzeria, al ristorante, a passeggio, al parco, etc.. come tante altre persone. In cosa sarei un diverso? Abitudine al diverso poi rispetto a cosa?


Tu infatti non sei diversa: tu usando un look interamente femminile ti sei OMOLOGATA al binarismo, la tua immagine è completamente femminile e anche se si vede che non sei una vera donna, il tuo "modello" è conosciuto ed accettato dalla società. Diverso è colui o colei che non è omologato ai modelli.

Frida ha scritto:Ma voi pensate veramente che il binarismo sia un ostacolo alla vostra diversità? che la gente non accetta le vie di mezzo per mancanza di assuefazione? che basterebbe una bella campagna pubblicitaria?


Sinceramente non lo so, ma di certo starcene chiusi in casa per paura di farsi vedere non aiuta.

Frida ha scritto:Le città dove ogni giorno alcune persone senza troppi proclami hanno conquistato un proprio spazio, nel bene e nel male, sono riuscite a coinvolgere la comunità locale nel pratico rispetto reciproco. Per me diventa sempre meno stimolante leggere post fermi su posizioni edipiche solo per bramosia di potere. Accomodatevi, fate informazione, coinvolgete Stefano Ferri, gli illuminati antibinaristi come Nathan e chi vi pare, Pippo, Pluto e Paperino (ah no, già fatto), fate quello che volete, ma chi vi ostacola? (non mi dite che uomini, donne, etero, gay e quattro troie travestite con le autoreggenti sono un ostacolo all'accettazione sociale dell'antibinarismo perchè da quello che so, le persone che ho incontrato nei miei viaggi, avrei qualche perplessità ad affermarlo) buona fortuna!


Grazie : Love :

Frida ha scritto:PS: tutti i video mi sono piaciuti molto ma non ho capito perchè si finisce a parlare di politica. Baci, Frida.


Perché tutto è politica !
I video ti sono piaciuti proprio perché tu sei avanti ed invece di guardare che non erano vestiti da uomo o da donna, ti sei goduta l'estro, l'armonia e la bravura. : Thumbup : : Love : : Love : : Love :
Grazie di essere passata a trovarmi, spero di rivederti presto.
Inviato dalla mia moka utilizzando Talpatrack !!
Avatar utente
virgolette
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 2247
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 17:34
Località: Torino

Re: Nessun limite

Messaggioda Celeste » mercoledì 10 ottobre 2018, 9:13

Comunque io distinguo l'accettazione umana dall'apprezzamento estetico. Se tutti fossimo sicuri di essere umanamente accettati, penso che potremmo girare contenti ovunque senza problemi, e questo sarebbe già tanto.

L'apprezzamento estetico è un discorso complesso. In questo sicuramente influisce anche il senso di stranezza, è ovvio, d'altronde la moda (termine che ha anche un significato in statistica di maggiore frequenza) cerca di imporre certi canoni di abbigliamento.

Però nell'estetica non penso che sia solo una questione di stranezza, diversità o moda, secondo me bisogna vedere anche cosa comunica un certo aspetto. La barba ad esempio è tipicamente maschile per biologia (e siccome l'uomo può anche radersi, tenere volontariamente la barba è proprio tipicamente maschile), il tacco a spillo invece è tipicamente femminile per moda (infatti non c'è nessun motivo per cui il tacco a spillo non possa essere una calzatura maschile). Però siccome il tacco a spillo è ormai fortemente associato alla donna, allora se un uomo porta la barba e indossa scarpe con tacco a spillo comunica un avvicinamento tra due estremi: maschile e femminile (tra l'altro anche le gambe pelose, tanto detestate, con i collant comunicano un'unione tra estremi). Vedere questo stacco nel ballo a me è piaciuto, perchè per mio personale gusto mi ha dato un effetto quasi elettrico tra due poli contrapposti che giocano insieme. Vedere questo stacco al di fuori del ballo non è che io lo trovi orribile... ma di certo nemmeno mi viene voglia di vestirmi così... anche se il 99% dei CD avesse barba e tacchi a spillo io continuerei a preferire un aspetto femminile. Ciò non toglie che sarebbe comunque di mio gusto indossare tacchi a spillo, con pantaloni da donna e taglio corto di capelli (ma femminile), trucco, orecchini e quant'altro... cioè in sostanza aspetto femminile con capelli corti, pantaloni e tacchi a spillo.

Secondo me un CD dovrebbe anche accettare gusti diversi dai propri, altrimenti significherebbe voler omologare il gusto degli altri al proprio. Comunque credo che, se un tipo di abbigliamento o accostamento non piace, più questo sarà spettacolare, più attirerà l'attenzione e più urterà il gusto estetico degli altri; invece più sarà sobrio e più facilmente verrà tollerato. Poi una persona può anche coraggiosamente voler far conoscere un certo stile, ma si tratta di uno stile come un altro (non è che tale stile sia più avanti o più indietro di altri stili, così come l'arte astratta non è più avanti o più indietro di quella figurativa).
"Without loving-kindness for ourselves, it is difficult, if not impossible, to genuinely feel it for Others." (Pema Chödrön)
"Siccome c'è sempre nuova creazione nell'universo, anche le tue reazioni mentali e psicologiche a essa sono soggette a un continuo cambiamento." (Anandamayi Ma)
"Niente o Nulla: come lo zucchero che si scioglie in acqua, l' "io" non se n'è andato, ma è stato assorbito, si è dissolto." (K.E. Helminski)
"È nell'intuizione che si realizza la consapevolezza della Beatitudine" (Yogananda)
Avatar utente
Celeste
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 23:25
Località: Triveneto

Re: Nessun limite

Messaggioda Frida » mercoledì 10 ottobre 2018, 13:03

virgolette ha scritto:
Tu infatti non sei diversa: tu usando un look interamente femminile ti sei OMOLOGATA al binarismo, la tua immagine è completamente femminile e anche se si vede che non sei una vera donna, il tuo "modello" è conosciuto ed accettato dalla società. Diverso è colui o colei che non è omologato ai modelli.

I video ti sono piaciuti proprio perché tu sei avanti ed invece di guardare che non erano vestiti da uomo o da donna, ti sei goduta l'estro, l'armonia e la bravura. : Thumbup : : Love : : Love : : Love :
Grazie di essere passata a trovarmi, spero di rivederti presto.


Grazie a te Davide per la tua capacità di trattare certi temi con lucidità ed eleganza. In fondo condivido il tuo punto di vista sulla percezione della realtà che possono avere gli altri; non è facile ed è comprensibile.

I video mostrano la bravura e il talento di certe persone e come tale possono ricevere il plauso di molti. La percezione comune è che facciano parte di un mondo "fantastico".

Per come la vedo io, quando si mette in campo la propria fantasia possono accadere due cose.

La prima è che la fantasia ci aiuti a fare un cambiamento, restando capaci di non confonderla con la realtà. Nel sembrare una donna, io metto in atto le mie fantasie. Lascio agli altri la capacità di elaborare in maniera soggettiva la loro percezione delle mie sembianze (donna, travestito, trans), senza intervenire su ciò che essi sanno del mondo, (ciò che tu chiami "omologazione al binarismo").

La seconda è che la fantasia ci aiuti ad "abbassare il volume" della realtà. Affermando che il binarismo sia un costrutto sociale, dal mio punto di vista, significa tendere a offuscare la realtà per come la percepiamo normalmente. Il bisogno dell'antibinarista è coinvolgere tutti gli altri nella sua fantasia (per ottenere compiacimento). Il binaristi quindi tendono a sembrare minacciosi dell'idea d'individualità determinata per cultura e non per natura. Per questo diventa urgente controllare la cultura, fare politica.

Mi auguro che ciascuno trovi la sua strada nel rispetto reciproco delle fantasie altrui.
"Una voce chiama da Seir in Edom: sentinella quanto durerà ancora la notte? E la sentinella risponde: verrà il mattino ma è ancora notte; se volete domandare ritornate un' altra volta"
Avatar utente
Frida
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1231
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2015, 1:46
Località: Milano

PrecedenteProssimo


Torna a Video consigliati




Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010