Parole come pietre e regressione delle leggi

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda angelaingrid » domenica 16 febbraio 2020, 19:00

Novella ha scritto:Se organizzazioni scientifiche come L'OMS escludono dall'insieme delle patologie psichiatriche la transessualità, l'omosessualità e le identificazioni di genere in uno non biologico, posso io continuare a chiamarli poveri pazzi per mezzo di una metafora irridente solo perché, su nessuna base scientifica, mi dico in disaccordo? Posso farlo parlando ad una platea che sto istigando con queste argomentazioni?


Perché, il riscaldamento globale? Organizzazioni mondiali di climatologi concordano sul fatto che c'è eccome, si tengono convegni, ci sono prove scientifiche inappuntabili... eppure politici come Trump, Johnson, Bolsonaro e l'australiano lo negano anche a sprezzo del ridicolo, e la gente comune va loro dietro come se fosse una cosa politica.

Purtroppo ora siamo nel periodo del totale relativismo, uno vale uno (cioè il mio parere vale quanto quello di un Premio Nobel). Conosco persone che sono convinte che si possa andare più veloci della luce, che il latte sia velenoso e via demenziando. E i terrapiattisti? Negano persino l'esistenza dell'Australia. Per loro la scienza millenaria non ha nessun valore, contano solo le idiozie che pensano loro.
Quindi come ci si può stupire che, pur con tutti gli studi scientifici di questo mondo e anche dell'altro che escludono transessualità, l'omosessualità e le identificazioni di genere in uno non biologico dalle patologie psichiatriche, ci sia sempre chi nega la cosa, magari dando la colpa sempre al fantasioso complotto di qualche lobby, magari la solita giudaico-massonica?
Fatevi un giro per la rete, di pazzi così ne troverete a milioni... : Andry : : Evil :
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.
Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
 
Messaggi: 3559
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda LauraB » domenica 16 febbraio 2020, 19:03

Novella ha scritto: ma sulla base di libri scritti da non-si-sa-chi, mille o duemila anni fa?


immagino che il riferimento sia alla Bibbia. In tal caso l'antico testamento contiene si delle "condanne", ma sono umane, nel senso che Dio ha scritto i 10 comandamenti e poi si è fermato li. Il resto è "umano", e andrebbe letto nel contesto storico dei 2000 anni fa. E nei 10 comandamenti non c è niente che parli contro.
In quanto al Nuovo testamento, qui proprio di quel genere non esiste proprio niente. Si parla di perdonare 70 volte 7, di porgere l altra guancia, e cosi via.
per cui le interpretazioni "fai da te", su cui poi costruire castelli in aria, tradizioni da difendere sono distorsioni tremende. Quando qualcosa viene messo prima della persona, è contro la persona.
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5092
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda Serena Crossdresser » domenica 16 febbraio 2020, 19:35

La parte maschile di Serena ... Gli darebbe un sacco di mazzate ...
Serena


"Poichè non sappiamo quando moriremo, si è portati a credere che la vita sia un pozzo inesauribile; però tutto accade solo un certo numero di volte, un numero minimo di volte. Quante volte vi ricorderete di un certo pomeriggio della vostra infanzia, un pomeriggio che è così profondamente parte di voi che senza neanche riuscireste a concepire la vostra vita - forse altre quattro o cinque volte, forse nemmeno. Quante altre volte guarderete levarsi la luna - forse venti - eppure tutto sembra senza limite."

cit. da " Il tè nel deserto "

... L'ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno. Per questa eventualità vaga, che pareva farsi sempre più incerta col tempo, uomini fatti consumavano lassù la migliore parte della vita.

cit. da " Il deserto dei Tartari " ( Dino Buzzati )
Avatar utente
Serena Crossdresser
Princess
Princess
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 15:44
Località: Ivrea

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda Novella » domenica 16 febbraio 2020, 20:41

LauraB ha scritto:
Novella ha scritto: ma sulla base di libri scritti da non-si-sa-chi, mille o duemila anni fa?


immagino che il riferimento sia alla Bibbia. In tal caso l'antico testamento contiene si delle "condanne", ma sono umane, nel senso che Dio ha scritto i 10 comandamenti e poi si è fermato li. Il resto è "umano", e andrebbe letto nel contesto storico dei 2000 anni fa. E nei 10 comandamenti non c è niente che parli contro.
In quanto al Nuovo testamento, qui proprio di quel genere non esiste proprio niente. Si parla di perdonare 70 volte 7, di porgere l altra guancia, e cosi via.
per cui le interpretazioni "fai da te", su cui poi costruire castelli in aria, tradizioni da difendere sono distorsioni tremende. Quando qualcosa viene messo prima della persona, è contro la persona.


Non facevo un riferimento specifico Laura. Ci sono anche altri testi sacri o "guide" di varie religioni, ma in ogni caso in epoche antiche, e relativi seguaci. Ci sono anche interpretazioni molto più recenti portate avanti da sette, che non hanno dimostrato nulla di buono nei pochi secoli di esistenza. E ci sono sempre miriadi di interpretazioni con cui si vuol condizionare la vita degli altri, tutti. Dici bene tu, interpretazioni, aggiunte, distorsioni di messaggi che nella loro forma originaria potrebbero portare anche alla positività ed all'incontro.

Il mio concetto è questo: nell'ambito di una stessa fede, ci sono capi o esponenti fanatici ed altri corretti. Chi interpreta il proprio ruolo come di agente di coesione, un ruolo sociale, e predica tolleranza (loro sono sempre quelli con la ricetta giusta, ma almento tolleranza è più sopportabile che intolleranza), e c'è chi predica odio. È vero che le forze dell'ordine e la magistratura intervengono contro questi soggetti? Li ammoniscono, denunciano, espellono se stranieri? Mi risulta di sì. In Italia ed in UK. Da qui il parallelo con la liceità, IMHO, dell'ammonizione nel caso Miller.

Non è giusto intervenire solo contro i predicatori d'odio che costituiscono un pericolo per tutti, perché la maggioranza della popolazione sente di poter esserne colpita caso, ma anche contro i predicatori d'odio che prendono di mira una minoranza.
Ultima modifica di Novella il domenica 16 febbraio 2020, 21:00, modificato 1 volta in totale.
~ N o v e l l a ~
Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda Novella » domenica 16 febbraio 2020, 20:58

angelaingrid ha scritto:[
Purtroppo ora siamo nel periodo del totale relativismo, uno vale uno (cioè il mio parere vale quanto quello di un Premio Nobel). Conosco persone che sono convinte che si possa andare più veloci della luce, che il latte sia velenoso e via demenziando.


Sono con te in tutto il ragionamento, ma starei attenta ad attribuire una connotazione negativa al relativismo, dato che il suo esatto opposto è l'assolutismo, che è poi all'origine delle dittature, dei fanatismi in generale.

È vero invece che l'uno vale uno è una stupidaggine, secondo me nata per solleticare l'ego di chi vale ben poco e carpirne il consenso. Suona bene, ma produce effetti malefici. Non credo però che sia un'invenzione moderna, anzi secondo me è molto molto antica ed ogni tanto ritorna, sotto formule sempre diverse.
~ N o v e l l a ~
Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda Alyssa » lunedì 17 febbraio 2020, 12:32

angelaingrid ha scritto:Conosco persone che sono convinte che si possa andare più veloci della luce, che il latte sia velenoso e via demenziando.


Novella ha scritto:ma starei attenta ad attribuire una connotazione negativa al relativismo, dato che il suo esatto opposto è l'assolutismo, che è poi all'origine delle dittature, dei fanatismi in generale.

È proprio questo il punto.
Se ci piace la libertà d'espressione dobbiamo mettere in conto anche che qualcuno sarà libero di dire idiozie.
È più "faticoso" combatterle, ma a me farebbe più paura il contrario, non si sa mai chi può salire al potere...


Inviato dal mio spettegolefono usando i miei polpastrelli
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine
Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 1415
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda angelaingrid » lunedì 17 febbraio 2020, 14:23

Novella ha scritto:Sono con te in tutto il ragionamento, ma starei attenta ad attribuire una connotazione negativa al relativismo, dato che il suo esatto opposto è l'assolutismo, che è poi all'origine delle dittature, dei fanatismi in generale.

Ma finché si parla, che so, di ricette contro la disoccupazione o per far riavviare le imprese, che ci siano idee diverse va benissimo.
Non mi va bene invece che chi nega l'esistenza dell'Australia abbia lo stesso diritto e dignità di parola non dico di un Nobel, ma anche di chiunque con un minimo sindacale di sale in zucca.
Se poi giudico incontestabile il fatto che la Terra sia un pianeta quasi sferico, non mi sembra di assumere un carattere dittatoriale...
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.
Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
 
Messaggi: 3559
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda Novella » lunedì 17 febbraio 2020, 18:14

angelaingrid ha scritto:Ma finché si parla, che so, di ricette contro la disoccupazione o per far riavviare le imprese, che ci siano idee diverse va benissimo.
Non mi va bene invece che chi nega l'esistenza dell'Australia abbia lo stesso diritto e dignità di parola non dico di un Nobel, ma anche di chiunque con un minimo sindacale di sale in zucca.
Se poi giudico incontestabile il fatto che la Terra sia un pianeta quasi sferico, non mi sembra di assumere un carattere dittatoriale...


Cara Angela, ovviamente non mi sognerei mai né di attribuirti simpatie autoritarie, né di essere incantata dalle sirene dei novelli dittatori in fasce : Smile :

Mea culpa, tanto sono incazzata con gli assolutisti, da aver dimenticato la reale nozione di relativismo, e soprattutto di essere scivolata nel più classico degli errori, il pensiero dicotomico.
O di quà o di là. E invece esiste la terza via. Quella che si chiama oggettività, e che credo siamo d'accordo che debba prevalere sempre. Solo dove c'è il dubbio, la non conoscenza nonostante gli sforzi, l'inspiegabile nonostante le ricerche, se la potrebbero giocare relativisti ed assolutisti. Ed in tal caso io sto coi primi, almeno si sentono più voci, sennò "oggettivista" sempre.
~ N o v e l l a ~
Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
 
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia

Re: Parole come pietre e regressione delle leggi

Messaggioda LauraB » lunedì 17 febbraio 2020, 18:26

Novella ha scritto:Non facevo un riferimento specifico


ok, ne ho approfittato per qualche chiarimento comunque... : Wink :

Novella ha scritto:Chi interpreta il proprio ruolo come di agente di coesione, un ruolo sociale, e predica tolleranza (loro sono sempre quelli con la ricetta giusta, ma almento tolleranza è più sopportabile che intolleranza), e c'è chi predica odio.


nel caso del cristianesimo parlare di tolleranza è riduttivo. Anche perchè il contrario di odio non è tolleranza, ma amore.
Si parla di amore, che va ben oltre il tollerare, si parla di qualcosa di "piu alto".
Laura Bianchi
Avatar utente
LauraB
Moderatrice
Moderatrice
Utente incontrata
Utente incontrata
 
Messaggi: 5092
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 22:10
Località: Brescia

Precedente


Torna a Identità di genere




Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010