L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Moderatori: AnimaSalva, Valentina, Lorett@, vernica71, Melissa_chan, virgolette, Alyssa, Irene, CristinaV, Roby

Avatar utente
sylvix
Princess
Princess
Messaggi: 1905
jedwabna poszewka na poduszkę 40x40
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 3:09
Località: worthing
Contatta:

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da sylvix »

fino a 10 minuti fa non sapevo proprio chi fosse : Chessygrin :
non vivendo in italia, non frequentando le dementias-social, e sopratutto non guardando programmi televisivi in nessuna lingua, è impossibile sapere queste cose.
potere e impotenza dei media.
p.s.
ho letto or ora, in rete, che il soggetto in questione si è scagliato pubbikamente contro la kiesa, il che, unito a un'immagine fortemente atipica, non-da-solita-faccia-fecale-escreta-in-serie, -per intenderci- me lo hanno reso assolutamente gradevole a prescindere.
jeg taler ikke dansk!

Avatar utente
Monica Poli
Queen
Queen
Messaggi: 5349
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 10:18
Località: NOVARA
Contatta:

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da Monica Poli »

Io provo sempre un vero fastidio quando assisto ad attacchi su aspetti fisici nei confronti di personaggi che io reputo deplorevoli sul piano dell'intelligenza, della preparazione, delle idee (anche politiche) e della competenza.
Ritengo che canzonare Giordano per via della voce anziché attaccarlo per le sue argomentazioni e idee, sia come ammettere di non aver nulla da controbattere.
Al giorno d'oggi è molto difficile essere una donna. Specialmente se sei un uomo.

Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 1536
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino
Età: 42
Contatta:

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da Alyssa »

Dal mio modestissimo punto di vista, vedo "pezzi di ragione" in tutti gli interventi qui.
Castigat ridendo mores
La satira, lo "sfottò", soprattutto nei riguardi dei "potenti" o comunque di personaggi privilegiati in qualche modo (visibilità, ruolo pubblico, ruolo istituzionale ecc.) è un esercizio di libertà di pensiero e di espressione sacrosanto.
È un diritto costituzionale e guai a chi si permette anche solo di immaginare uno Stato che leggiferi per impedire che venga fatta.

MA c'è sempre un grosso MA.

Va fatta e consumata con intelligenza e i social, dove pochissimi rari casi di umorismo sono seppelliti in mezzo a montagne di merda cattiveria gratuita, mi sembrano l'ultimo posto in cui cercare della buona satira.
E per buona, non intendo che sia condiscendente, anzi, quando riesce a far riflettere, a mettere a nudo ipocrisie, falsità, contraddizioni, più colpisce duro e più sarà efficace.
Certo è che se, con tutto ciò che si può dire di un personaggio, ci si fossilizza solo sul difetto fisico e facendo a gara a chi ci va più pesante, entriamo nell'ambito del bullismo (o cyberbullismo se vi piace di più); cosa assolutamente deprecabile e che denota (come dice giustamente Monica) mancanza totale di argomenti.

L'argomento di questa discussione, sempre a mio parere, non ha niente a che vedere con la transfobia.
Giordano non è trans, e lo sanno tutti.
Da quanto scrive Nathan nel suo articolo solo "gli attivisti" si sono sentiti chiamati in causa.
L'allusione ai genitali (o alla mancanza di), piuttosto, ha a che fare con maschilismo, con le aspettative rispetto al maschio alpha macho cui il personaggio in questione evidentemente disattende.
Jorge da Burgos ha scritto:Le commedie erano scritte dai pagani per muovere gli spettatori al riso, e male facevano. Gesù Nostro Signore non raccontò mai commedie né favole...
: Lol :
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine

Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
Messaggi: 3936
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno
Età: 64

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da angelaingrid »

sylvix ha scritto: venerdì 12 febbraio 2021, 15:10 ho letto or ora, in rete, che il soggetto in questione si è scagliato pubbikamente contro la kiesa, il che, unito a un'immagine fortemente atipica, non-da-solita-faccia-fecale-escreta-in-serie, -per intenderci- me lo hanno reso assolutamente gradevole a prescindere.
Pensa te che proprio il fatto di scagliarsi contro qualcosa a prescindere per solo partito preso, me lo fa relegare nella discarica, definitivamente senza possibilità di appello.

E inoltre mi sa che sbagli persona: Giordano è cattolico praticante...

Monica Poli ha scritto: venerdì 12 febbraio 2021, 15:22 Ritengo che canzonare Giordano per via della voce anziché attaccarlo per le sue argomentazioni e idee, sia come ammettere di non aver nulla da controbattere.
La questione voce è un corollario che, inutile girarci intorno, tuttavia esiste, e se ne fai l'imitazione non gliela puoi fare con la voce di Barry White.
Lui viene sfruculiato per il coacervo di scorrettezza professionale e di cialtronismo che trasuda da ogni poro. Lui VIENE attaccato per le sue vuote argomentazioni, infatti.
Ultima modifica di angelaingrid il venerdì 12 febbraio 2021, 18:29, modificato 1 volta in totale.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.

Avatar utente
Nathan
Utente incontrata
Utente incontrata
Messaggi: 451
Iscritto il: martedì 11 novembre 2014, 23:52
Località: Milano
Età: 37
Contatta:

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da Nathan »

Alyssa ha scritto: venerdì 12 febbraio 2021, 18:18 Dal mio modestissimo punto di vista, vedo "pezzi di ragione" in tutti gli interventi qui.
Castigat ridendo mores
La satira, lo "sfottò", soprattutto nei riguardi dei "potenti" o comunque di personaggi privilegiati in qualche modo (visibilità, ruolo pubblico, ruolo istituzionale ecc.) è un esercizio di libertà di pensiero e di espressione sacrosanto.
È un diritto costituzionale e guai a chi si permette anche solo di immaginare uno Stato che leggiferi per impedire che venga fatta.

MA c'è sempre un grosso MA.

Va fatta e consumata con intelligenza e i social, dove pochissimi rari casi di umorismo sono seppelliti in mezzo a montagne di merda cattiveria gratuita, mi sembrano l'ultimo posto in cui cercare della buona satira.
E per buona, non intendo che sia condiscendente, anzi, quando riesce a far riflettere, a mettere a nudo ipocrisie, falsità, contraddizioni, più colpisce duro e più sarà efficace.
Certo è che se, con tutto ciò che si può dire di un personaggio, ci si fossilizza solo sul difetto fisico e facendo a gara a chi ci va più pesante, entriamo nell'ambito del bullismo (o cyberbullismo se vi piace di più); cosa assolutamente deprecabile e che denota (come dice giustamente Monica) mancanza totale di argomenti.

L'argomento di questa discussione, sempre a mio parere, non ha niente a che vedere con la transfobia.
Giordano non è trans, e lo sanno tutti.
Da quanto scrive Nathan nel suo articolo solo "gli attivisti" si sono sentiti chiamati in causa.
L'allusione ai genitali (o alla mancanza di), piuttosto, ha a che fare con maschilismo, con le aspettative rispetto al maschio alpha macho cui il personaggio in questione evidentemente disattende.
Jorge da Burgos ha scritto:Le commedie erano scritte dai pagani per muovere gli spettatori al riso, e male facevano. Gesù Nostro Signore non raccontò mai commedie né favole...
: Lol :

Dipende che significato diamo a "transfobia": o forse ci vorrebbe una parola più specifica che descrive quel disprezzo, "vomito a spruzzo", schifo, che alcuni provano per tutto ciò che non è "chiaramente" maschio/maschile e femmina/femminile, e che quindi investe anche chi non è letteralmente trans, ma chi viene attaccato per queste caratteristiche.

Ovviamente, si, come scritto nell'articolo, c'entra anche la misoginia, e il come i machisti e i buzzurri parlano dei genitali femminili.

Infine, in realtà non solo gli attivisti si sono sentiti offesi da quella pagina.

Avatar utente
Alyssa
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 1536
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 13:29
Località: Provincia di Torino
Età: 42
Contatta:

Re: L’inconsapevole transfobia di chi prende in giro Giordano

Messaggio da Alyssa »

 ! Messaggio da: Alyssa
Dato che gli animi si stavano scaldando un po' troppo chiudo la discussione da qui in avanti
Immagine
Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.
Immagine

Bloccato