“Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Moderatori: AnimaSalva, Valentina, Melissa_chan, virgolette, Alyssa, Irene, CristinaV, Roby, Lorett@, vernica71

Avatar utente
Valentina
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 5166
jedwabna poszewka na poduszkę 40x40
Iscritto il: domenica 27 luglio 2014, 1:03
Località: Roma
Età: 48
Contatta:

“Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Valentina »

[iframe]https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/0 ... i/5708883/[/iframe]

Ma i commenti sotto?
Ne vogliamo parlare?

: Andry : : Andry : : Andry :

BYE
Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.

ImmagineImmagine
info@xdress.it

Non discutere mai con un idiota... Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza!
Voi ridete di me perchè mi vedete diversa...io rido di voi perchè siete tutti uguali!!!
Chi "approfondisce", tra un maccherone e un'insalata, è un diverso e un rompicoglioni che non sa stare a tavola.
Esistono 10 tipi di persone: quelle che capiscono il codice binario e quelle che non lo capiscono!

Avatar utente
Roby
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 3133
Iscritto il: venerdì 10 ottobre 2014, 7:14
Località: Lombardia
Età: 55
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Roby »

La sentenza è importante, ottima.
Alcuni dei commenti sono da brivido, ma sono indicatori per me di una profondissima, abissale ignoranza; associata a nessun tentativo di capire, e questo si che è imperdonabile.
Basterebbe che uno di questi commentatori passasse del tempo a parlare con una persona transessuale e capirebbe veramente di cosa stiamo parlando.
Roberta

Inviato dal mio SM-A530F utilizzando Tapatalk
La Roby

Moderatrice di X-Dress

Avatar utente
Cristina Visconti
Gurl
Gurl
Messaggi: 145
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2017, 16:06
Località: Milano
Età: 46
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Cristina Visconti »

Bè, che dire, mi sembra un grande segnale di civiltà e rispetto.
Sulla forma invece mi pare triste che in un psese che si definisce civile si debba arrivare fino alla Cassazione per una cosa del genere

La CRI

Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
Messaggi: 376
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia
Età: 48
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Novella »

Roby ha scritto: Alcuni dei commenti sono da brivido, ma sono indicatori per me di una profondissima, abissale ignoranza; associata a nessun tentativo di capire, e questo si che è imperdonabile.
Purtroppo c'è di peggio. Il galantuomo del primo commento, il tale che ciancia dei costi e della illazione sulla remunerata professione, attua la tecnica della calunnia-come-un-venticello per diffondere notizie false che poi verranno riprese via social da altre menti inquiete (che la transizione di una persona costi allo Stato così tanto, non si sa bene su quali basi -a parte il fatto che "e se anche fosse?"), ed inoltre perpetra lo stereotipo della devianza sociale associata al transessualismo.

Quel commento è inserito con tecnica scientifica, non è il commento di un pensionato bavoso e meriterebbe l'attenzione dei legali delle associazioni che tutelano le persone trans.
~ N o v e l l a ~

Avatar utente
Novella
Gurl
Gurl
Messaggi: 376
Iscritto il: sabato 24 dicembre 2016, 22:37
Località: Bari, Puglia
Età: 48
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Novella »

Come ci ricorda Cristina è triste vedere che c'è stato tanto impegno da parte dei giudici della Corte d'Appello nel negare un diritto con argomentazioni pretestuose.

A quelli che blaterano ogni due per tre che "la gente ha altre priorità" quando si discute di nuovi riconoscimenti di diritti di varie minoranze, si potrebbe rinfacciare che dei giudici hanno preteso di spendere danari pubblici (causando anche un considerevole danno economico e di vita al singolo ricorrente) solo per negare l'ovvio.

Chi ogni tanto si prende la briga di leggere l'albo pretorio del proprio comune troverà ogni tanto le comunicazioni di cambi di cognome e/o nome. Per ognuna di esse ci sono le più varie motivazioni possiibili, tutte vagliate (di solito abbastanza rapidamente, nell'arco di pochi mesi), e quasi tutte concesse. Talvolta ci sono storpiature di nomi così corrette, paradossalmente ho letto anche curiosi casi inversi, coi miei occhi. Ce ne saranno tante altre in giro per L'Italia.

Ora, proprio a questa persona, per riaffermare non so cosa, si voleva negare lo stesso diritto concesso a tanti altri. La differenza è che quelle persone rimanevano nel loro genere, non erano transessuali, questa sì.

E per quanto riguarda i commenti, ci sono quelli che ripropongono luoghi comuni e stereotipi, quelli che scientificamente diffondono notizie false (si può immaginare lo scopo: alimentare campagne d'odio sulla riga del "e io pago", "la coperta è corta", sostanzialmente "mors tua vita mea"), e quelli mirati a demolire psicologicamente le persone trans più vulnerabili (quelle meno strutturate, magari per età, o sensibilità).
Alcuni andrebbero perseguiti, altri -la maggior parte- fermati dall'indignazione. Alle ragazze e ragazzi: siate forti, questi animali esistono da sempre e non è facile anestetizzarli anche quando manifestano la rabbia in maniera conclamata.
~ N o v e l l a ~

Avatar utente
Michela
Gurl
Gurl
Messaggi: 408
Iscritto il: lunedì 15 ottobre 2018, 21:02
Località: Rimini
Età: 49
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Michela »

Dopo il calvario che bisogna attraversare per giungere al cambio di sesso sembra paradossale doversi sottoporre anche ad un iter giuridico del genere arrivando al terzo grado di giudizio per vedersi riconoscere semplicemente il diritto a scegliere il nome preferito senza contare che il nome alla nascita purtroppo non ce lo scegliamo noi e risulta collegato indissolubilmente a qualcosa che si vuole dimenticare.

Avatar utente
Mari-dany
Princess
Princess
Messaggi: 1405
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2014, 21:20
Località: Torino
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Mari-dany »

Questo deve essere stato un caso particolare, di cui occorrerebbe conoscere i motivi, perchè a memoria parecchie mie amiche hanno adottato un nome femminile che nulla aveva a che fare con quello maschile, e senza alcun problema da parte di chi doveva autorizzare e formalizzare il cambio di sesso.
Ma anche perchè in molti casi la femminilizzazione dl nome darebbe risultati un po' strani.
Ve l'immaginate una Salvatora, o Giuseppa, o Pietra, o Guida.....

Avatar utente
angelaingrid
Princess
Princess
Messaggi: 3860
Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2014, 15:29
Località: Livorno
Età: 63

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da angelaingrid »

Mari-dany ha scritto: Ve l'immaginate una Salvatora, o Giuseppa, o Pietra, o Guida.....
Arcibalda sarebbe peggio.
In tempi di ministra, assessora, sindaca e pure ingegnera non mi stupirei più di tanto.
Incavolarmi per il reato di linguicidio quello sì, però.
Angela Ingrid non è così. È che la disegnano così.

Avatar utente
Cristina Visconti
Gurl
Gurl
Messaggi: 145
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2017, 16:06
Località: Milano
Età: 46
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Cristina Visconti »

Mari-dany ha scritto:Questo deve essere stato un caso particolare, di cui occorrerebbe conoscere i motivi, perchè a memoria parecchie mie amiche hanno adottato un nome femminile che nulla aveva a che fare con quello maschile, e senza alcun problema da parte di chi doveva autorizzare e formalizzare il cambio di sesso.
Ma anche perchè in molti casi la femminilizzazione dl nome darebbe risultati un po' strani.
Ve l'immaginate una Salvatora, o Giuseppa, o Pietra, o Guida.....
Ma i vari casi filati "lisci" non dovrebbero diventare precedenti e creare Giurisprudenza?

La CRI Immagine

Avatar utente
Cristina Visconti
Gurl
Gurl
Messaggi: 145
Iscritto il: venerdì 24 marzo 2017, 16:06
Località: Milano
Età: 46
Contatta:

Re: “Chi cambia sesso può scegliersi il nome”

Messaggio da Cristina Visconti »

Michela ha scritto:Dopo il calvario che bisogna attraversare per giungere al cambio di sesso sembra paradossale doversi sottoporre anche ad un iter giuridico del genere arrivando al terzo grado di giudizio per vedersi riconoscere semplicemente il diritto a scegliere il nome preferito senza contare che il nome alla nascita purtroppo non ce lo scegliamo noi e risulta collegato indissolubilmente a qualcosa che si vuole dimenticare.
Esatto, veramente assurdo

La CRI Immagine

Rispondi